I semi del cocomero non vanno buttati via: ecco il motivo

I semi del cocomero non vanno buttati via: ecco il motivo
LA PREPARAZIONE

Quante volte avete guardato i semi del cocomero come la parte più ‘fastidiosa’? Tante, sicuramente. Perché infondo non ci fanno godere del vero sapore del frutto. Eppure, ne sono la parte più nutritiva. Infatti, se prima di mangiare il cocomero li scartate, beh, commettete un grande errore.

Ecco come riutilizzare i semi del cocomero

Fanno benissimo. Anche se spesso li avete ‘sottovalutati’, è bene sapere che quei piccoli semini fanno bene a tante parti del nostro corpo: innanzitutto per la circolazione del sangue, per il cuore e per il cervello. E  per finire sono ricchi di fibre.

Possiamo riutilizzarli in cucina per preparare té e frullati gustosissimi. Per fare il té, basta bollirli in dell’acqua per circa 15 minuti. Per fare un frullato invece avrete bisogno di latte fresco da aggiungere ai semi che farete prima “abbrustolire” in forno, fino a quando rilasceranno un piacevolissimo aroma. Insomma, non buttateli via!

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post