Sfilettare il pesce in modo perfetto. I segreti per non sbagliare più

Si sa che sfilettare il pesce non sa proprio un gioco da ragazzi, vediamo adesso i segreti di uno chef per farlo n modo semplice.

Pesce spada gourmet alla siciliana ricetta stellata
Pesce spada gourmet (Pinterest)

Anche per i più esperti in cucina, sfilettare il pesce può risultare sempre un po’ complicato, infatti questo lavoro richiede una certa manualità e precisione.

Esistono però alcuni trucchetti per facilitare questo lavoro che lo chef Marco Di Lorenzi ha svelato. Vediamo allora come procedere nella filettatura con i consigli dello chef.

LEGGI ANCHE -> Pesce qual è quello con più omega3: i motivi per cui mangiarlo più spesso

I segreti dello chef

Lo chef Marco Di Lorenzi, ha recentemente rivelato tutti i suoi segreti per sfilettare il pesce in modo semplice.

Convincere bimbi pesce
Come convincere i bambini a mangiare il pesce: queste polpettine li conquisteranno, ecco come si preparano e quali ingredienti vi serviranno

Per prima cosa, quando decidete di cucinare del pesce, assicuratevi di comprarlo fresco. Per quanto riguarda la sfilettatura posizionate il pesce intero sul tagliere ed eliminate la testa passando un coltello affilato sotto le pinne e le branchie.
Incidete lungo il perimetro della colonna vertebrale poco al di sopra della pinna centrale, infine eliminate la parte finale vicina alla coda con un taglio preciso.

Aiutandovi con l’altra mano, tirate il filetto e spingete la lama del coltello verso l’interno del pesce, aggirate le spine della pancia senza tagliarle e staccate il filetto.

Ora ripetete il procedimento con la parte sottostante, ma è necessario lavorare al contrario. Iniziate incidendo leggermente sotto la dorsale centrale lungo tutto il perimetro e staccate la parte finale della coda che tiene uniti i due filetti. Adesso con tagli molto poco profondi e lunghi, arrivate fino alla parte della pancia assicurandovi di non tagliare le spine.

A questo punto avrete due filetti, eliminate le spine dorsali con una pinzetta e,se necessario, togliete la pelle con un coltello lungo e sottile così da non intaccare la polpa.

Per eseguire una buona sfilettatura del pesce, è necessario possedere un’ottima conoscenza anatomica dell’animale. La lama del coltello invece deve sempre essere a contatto con la spina centrale e mai sulla polpa del pesce, altrimenti rischiate di rovinarla.