Spaghetti alla poveraccia: la ricetta antica che piace a tutti

Con un gusto semplice e buonissimo, gli spaghetti alla poveraccia sono un piatto saporito da fare in modo super veloce.

Si tratta di una ricetta che ha il sapore delle preparazioni casalinghe e semplici di un tempo. Bastano pochissimi ingredienti comuni, è l’ideale da fare quando si ha pochissimo tempo e il risultato è squisito.

spaghetti poveraccia ricetta
Spaghetti alla poveraccia – CheCucino

 

Gli spaghetti alla poveraccia, come indica il nome, sono un piatto povero, quindi estremamente economico al giorno d’oggi.Sono perfetti per le stagioni calde, perché oltre alla semplicità e velocità di realizzazione hanno un gusto fresco. I protagonisti del piatto infatti sono i pomodorini, nello specifico sono da preferire i datterini.

Lasciati appassire in padella con aglio e olio costituiscono la base del condimento che solo dopo viene arricchita da un pò di formaggio.Ma per una versione più ricca e meno poveraccia, si possono introdurre altri elementi, sempre a basso costo, per dare un tocco più speciale.

Ingredienti e preparazione degli spaghetti alla poveraccia

Per impreziosire questo piatto l’aggiunta di qualche filetti di alici sott’olio è un’opzione classica e sempre apprezzata. Così come la scelta di aggiungere anche un pò di peperoncino rosso, per chi ama il piccante e vuole un gusto più acceso.

INGREDIENTI ( per 4 persone)

  • 380 g di spaghetti
  • 500 g di pomodorini datterini
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Origano q.b.
  • Basilico fresco q.b.
  • 40 g di Parmigiano Reggiano grattugiato

PREPARAZIONE ( 20 minuti circa)

Dopo aver lavato i pomodorini, la prima cosa da fare è tagliarli a metà e metterli ad appassire un pò in padella con un giro d’olio e lo spicchio d’aglio.Aggiungere un pò di sale, coprire con un coperchio e lasciar andare per circa 5 minuti a fuoco vivo mescolando ogni tanto.

Se si vuole aggiungere anche i filetti di alici, ne bastano 4 – 5, e un pezzetto di peperoncino rosso fresco, bisogna inserirli insieme ai pomodorini e lasciare che il tutto si insaporisca.Nel frattempo mettere a bollire l’acqua e poi salare e cuocere gli spaghetti. Quando i pomodorini appaiono già pronti, non devono cuocere troppo, eliminare l’aglio, aggiungere una buona manciata di origano e lasciarli da parte.

Appena gli spaghetti sono cotti al dente, scolarli e subito dopo gettarli nella padella con il condiemento. Mescolare per amalgamare bene, aggiungere il Parmigiano grattugiato e mescolare ancora.

spaghetti poveraccia ricetta
Pomodorini datterini – CheCucino

PER NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM E TELEGRAM

La pasta alla poveraccia può dirsi pronta, non rimane che aggiungere qualche fogliolina di basilico fresco per profumare e condire ancora con un filo d’olio a crudo. 

Gestione cookie