Tacchi alti: consigli utili per piedi senza dolori


I tacchi alti sono un accessorio di cui ogni donna non può fare a meno seppur saltuariamente. Fanno sentire più alte, più snelle e più ammirate. C’è chi li indossa tutti i giorni, chi solo per una cerimonia o un invito speciale. Ma bisognerà poi fare i conti con eventuali mal di piedi…

Il primo consiglio è di indossare tacchi di non oltre sei centimetri, soprattutto se non siete abituate a portarli. Evitate di usare un paio di scarpe nuove, il piede deve abituarsi ad un nuovo modo di camminare differente dal solito.  Altrimenti anticipatevi qualche giorno prima e fate un po’ di allenamento in previsione della festa o cerimonia cui parteciperete.

La sera prima di indossare i tacchi alti regalatevi un pediluvio con bicarbonato e qualche goccia di olio essenziale. Dopo avere accolto e asciugato i piedi in una salvietta calda massaggiateli a lungo con una apposita crema rilassante, rigenerante o rinfrescante.

Optate per un paio di scarpe comode e della vostra taglia, né un numero in più né un numero in meno. Altrimenti potrete sempre ricorrere a zeppe o plateau. Inoltre esistono in commercio dei cuscinetti in gel e silicone che si indossano sotto il tallone.

Durante la vostra “sfilata” con i tacchi alti, se proprio non ce la fate più, fermatevi di tanto in tanto e sedetevi e ricordate di fare passi brevi. Oppure appoggiatevi ad un braccio amico per rimettervi un attimo in equilibrio. Se avvertite dolore non cercare di togliere i tacchi, se possibile: i piedi si gonfiano e diventa più difficile e doloroso rimettere le scarpe.

In caso di dolori non resta che fare un altro pediluvio prima di mettersi a letto, alternando acqua calda e fredda per riattivare la circolazione. Per alleviare il dolore mettetevi distese suldivano, alzate le gambe e appoggiate i piedi in alto per rilassare tutta la muscolatura degli arti inferiori: rimanete in questa posizione per almeno 10 minuti.

Tags:





Altre Ricette Buonissime

Commenta