Temolo, il pesce al sapore di timo: caratteristiche e come cucinarlo

Non tutti conoscono il temolo: stiamo parlando di un pesce che in sé possiede un grande sapore di timo. Andiamo a scoprire come cucinarlo e le sue caratteristiche principali.

temolo pesce timo caratteristiche come cucinarlo
Il temolo (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Le varietà di pesce conosciute fino ad oggi si aggirano intorno al numero delle 18 mila. Considerando però che abbiamo esplorato tra il 5 ed il 10 % del mare, la cifra precedentemente stilata dovrebbe aumentare vertiginosamente.

Navigare con le conoscenze tra 18 mila specie di pesci è molto difficile dunque: è quasi impossibile conoscerli tutti. Infatti se vi diciamo temolo, molti di voi non sapranno neppure a cosa ci stiamo riferendo.

Stiamo parlando di un pesce che presenta in sé il classico sapore del timo. Andiamo a scoprire insieme le sue caratteristiche e come cucinarlo.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Temolo, il pesce che possiede in sé il sapore di timo: come cucinarlo e caratteristiche

Il temolo è un parente del salmone ed abita i laghi ed i fiumi d’Europa, della Siberia e del Nord America preferendo dunque le acque più fredde.

In media è lungo tra i 30 ed i 50 cm ma possono arrivare a pesare fino a 1,5 kilogrammi. Gli svizzeri sono particolarmente ghiotti di questo alimento tanto che nel 2016 è stato premiato come pesce svizzero dell’anno.

temolo pesce caratteristiche
Il pesce in questione (Canva)

L’animale in questione però negli ultimi anni sta vivendo un periodo particolarmente difficile date le alte temperature ed i livelli di inquinamento delle acque sempre più elevati.

Per questo motivo per non far scomparire questa categoria animale, ad oggi viene allevato in moltissime zone del mondo.

La principale caratteristica di questo pesce è che conserva in sé il sapore tipico del timo: perciò si sposa benissimo con le spezie del Mediterraneo come rosmarino, basilico ed origano.

Temolo, ecco come cucinarlo

Nonostante sia un parente del salmone, per quanto riguarda i metodi di cucina, esso non mantiene nessun legame con il pesce precedentemente citato.

Innanzitutto viene spesso acquistato intero e non in filetti. Inoltre bisognerà subito dopo l’acquisto metterlo in freezer ad una temperatura tra gli 0 e i 2 gradi.

temolo come cucinarlo
Freezer (Canva)

Per quanto riguarda la preparazione, bisognerà dapprima rimuovere le pinne, le squame e la coda. In secondo luogo bisognerà lavarlo sotto acqua corrente sia all’intero che all’esterno e poi asciugarlo con un canavaccio pulito.

Se decidi di cucinare il temolo per intero, alla griglia o in padella, puoi farcirlo con spezie e aromi a scelta e irrorarlo con un filo d’olio. Il temolo necessita di circa 6 a 7 minuti di cottura per lato.