Ti svegli già stanco? Ecco le cause

Ti svegli già stanco? Ecco le cause

Molte volte capita di aver dormito a lungo, 8 ore o più, ma di svegliarsi stanchi, quasi avessimo passato una notte in bianco e con la sensazione di voler dormire ancora. All’origine di questo problema possono esserci alcune semplici e banali cause che possono essere risolte al momento di averne preso consapevolezza. Quindi vediamo insieme di cosa si tratta.

Tecnologie ‘mobili’

Leggere sul tablet o sul telefonino prima di andare a letto può causare stanchezza al momento del risveglio. Secondo uno studio condotto all’università di Harvard la luce blu emessa dal dispositivo sopprime la melatonina, che è l’ormone che favorisce il sonno e i cicli di veglia. Come riportato da Corriere.it il dott. Lino Nobili del Centro di Medicina del Sonno, Dipartimento di Neuroscienze dell’Ospedale Niguarda di Milano, ha spiegato che “numerosi studi sull’argomento hanno evidenziato che anche una stimolazione luminosa non particolarmente intensa, ma contenente particolari frequenze, può alterare e ritardare il picco della melatonina e quindi avere effetti negativi sulla qualità del sonno. Tale fenomeno è particolarmente rilevante nei giovani, specialmente nel periodo adolescenziale, dove non è infrequente osservare serie problematiche legate all’eccessivo utilizzo di computer, cellulare, tablet nelle ore serali”. Quindi in tal caso non resta che spegnere telefonini, computer e tablet almeno un’ora prima di andare a dormire.

Posizione a letto

La qualità del sonno può essere alterata anche da una posizione errata durante la notte. Ad esempio dormire di fianco per tutta la notte può causare dolori alla schiena. Un dolore che non necessariamente viene avvertito in maniera cosciente, ma può disturbare il riposo notturno.

Il cuscino

Se ci si sveglia stanchi dopo una bella dormita la causa può risiedere nel cuscino. Questi non dovrà mai essere troppo morbido, in quanto dormire con la testa sprofondata provoca il disallineamento della spina dorsale, come se si andasse in giro per otto ore con il collo inclinato verso il basso.

Alcol prima di addormentarsi

Alcune persone sono solite farsi un “cicchetto” prima di andare a dormire, convinti che l’alcol faciliti il sonno. Può essere forse vero nel breve termine, ma gli alcolici seppur facciano addormentare velocemente rischiano di influire negativamente sulla qualità del sonno. Questo non significa che un drink sia vietato nelle ore serali, ma si consiglia di assumerlo almeno due ore prima di mettersi a letto.

Temperatura della stanza da letto

La temperatura della camera da letto è fondamentale per conciliare un buon sonno. Non dovrà essere né troppo calda né troppo fredda per evitare che il sonno risulti instabile e poco profondo.

 

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post