Torta Caprese, il segreto di Cannavacciuolo del dolce tipico della tradizione napoletana

Antonino Cannavacciuolo per la preparazione della famosa torta Caprese, tipica della tradizione napoletana, mette in campo un piccolo segreto che rende questo dolce una vera prelibatezza

Torta Caprese Cannavacciuolo
Torta Caprese (foto da Instagram @martina.caldi)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La tradizione pasticcera napoletana è ricca di dolci la cui bontà è inevitabilmente uscita dall’ombra del Vesuvio per deliziare e far innamorare tutto il mondo dei golosi.

Uno delle bontà più tipiche è senza dubbio la Torta Caprese, una delizia a base di cioccolato e mandorle che è diventata ormai in particolare un emblema dell’incantevole isola di Capri.

Come ogni classico anche la Caprese ha visto diverse rivisitazioni, è ormai estremamente facile trovare nelle migliori pasticcerie partenopee questo dolce al limone oppure al pistacchio.

Antonino Cannavacciuolo, noto e amato chef televisivo nato in Costiera Sorrentina, ha voluto a suo modo dare il suo tocco alla famosa torta senza però alterarne la natura.

Con l’aggiunta del suo ingrediente segreto infatti questa vera delizia viene esaltata ancora di più nella sua bontà lasciando intatta la caratteristica di una torta al cioccolato morbida all’interno.

Torta Caprese, il segreto di Antonino Cannavacciuolo

L’ingrediente segreto usato da Antonino Cannavacciuolo per la preparazione della sua Caprese non è altro che una semplice farina di mandorle capace di dare al dolce un sapore intenso e inconfondibile.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Torta Caprese Cannavacciuolo
Torta Caprese (foto da Instagram @shizuka_kondo)

INGREDIENTI

  • 280 g di burro
  • 220 g di zucchero a velo
  • 240 g di uova intere
  • 40 g di tuorli
  • 50 g di cacao amaro
  • 450 g di farina di mandorle
  • 30 g di filetti di mandorle
  • 60 g di albumi
  • 75 g di zucchero semolato

PROCEDIMENTO

Per preparare la torta Caprese seguendo il metodo di Antonino Cannavacciuolo iniziate ad inserire in una ciotola il burro dalla consistenza morbida ottenuto semplicemente tenendolo a temperatura ambiente.

Lavoratelo quindi con delle fruste elettriche insieme allo zucchero a velo fino ad ottenere una crema morbida ma compatta.

In un’altra ciotola, sempre utilizzando le fruste, sbattete le uova intere e quindi versatele nel composto di burro mescolando affinché possa amalgamarsi per bene.

A questo punto aggiungete il cacao e la farina di mandorle incorporando nel composto con un mestolo compiendo, come sempre, movimenti delicati dal basso verso l’alto fino a quando non si sarà smontato.

Ora, in un’altra ciotola unite gli albumi con lo zucchero semolato e aggiungetelo all’impasto mescolando fino a quando ogni ingrediente si sarà amalgamato alla perfezione.

Imburrate quindi la superficie di uno stampo da forno e posizionate sul fondo i filetti di mandorle prima di versare l’impasto, dovrete lasciarlo cadere fino a riempirne non più di 3/4.

Adesso la vostra torta Caprese, seguendo la ricetta di Cannavacciuolo, è pronta per essere messo in forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti, prima di estrarla definitivamente ricordatevi sempre di fare la prova stecchino.

Torta Caprese Cannavacciuolo
Torta Caprese (foto da Instagram @brisettipizzaepasta)

Lasciate quindi che si raffreddi e poi potrete toglierla dallo stampo e servirla a fette ai vostri ospiti cospargendola al momento con un’abbondante spolverata di zucchero a velo.