Una cipolla al giorno riduce il rischio di cancro all’intestino

Una cipolla al giorno riduce il rischio di cancro all’intestino

Aglio, cipolla, porro, erba cipollina e scalogno riducono drasticamente il rischio di cancro intestinale. Una piccola cipolla al giorno potrebbe essere sufficiente per prevenirlo.

Lo studio effettuato su oltre 1.600 uomini e donne ha rilevato che quelli che consumavano più cipolla avevano il 79% in meno di probabilità di sviluppare il cancro dell’intestino rispetto a quelli che non ne consumavano quasi mai. I composti bioattivi presenti sono stati in precedenza utilizzati per proteggere dal cancro al seno e alla prostata. L’autore principale dell’ultimo studio, il dott. Zhi Li, del primo ospedale della Cina Medical University di Shenyang, ha dichiarato: “Maggiore è la quantità di vegetali di allium, migliore è la protezione”.

I ricercatori hanno scoperto che mangiare almeno una cipolla al giorno potrebbe ridurre notevolmente il rischio di cancro dell’intestino. Lo studio, pubblicato sull’Asia Pacific Journal of Clinical Oncology, ha confrontato 833 pazienti con cancro intestinale con lo stesso numero di persone sane, utilizzando un questionario sulla frequenza degli alimenti. Il dottor Li ha sottolineato che il metodo di cottura ha avuto un effetto. Ad esempio, le cipolle cotte riducevano le sostanze chimiche utili, mentre l’affettatura e la frantumazione dell’aglio fresco erano assai più utili.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post