Una manciata di noci al giorno: rischio infarto ridotto di 1/3

Una manciata di noci al giorno: rischio infarto ridotto di 1/3

Secondo una nuova ricerca, una manciata al giorno di noci brasiliane , anacardi o pistacchi riduce il rischio di un attacco di cuore o di ictus di un terzo.

La malattia cardiovascolare è la principale causa di malattia e mortalità. Uno studio ha trovato che i pazienti che ne hanno mangiato una manciata per cinque giorni a settimana avevano fino al 34% in meno di probabilità di morire o sviluppare la condizione. Stesso discorso vale anche per pinoli, noci e nocciole. Il consumo regolare di noci riduce anche il rischio di cardiopatie coronariche come l’indurimento delle arterie del 20 percento e la morte per qualsiasi causa del 31 percento.

L’autore principale Dr Gang Liu, scienziato nutrizionista presso la Harvard TH Chan School of Public Health a Boston, nel Massachusetts, ha dichiarato: “I nostri risultati forniscono nuove prove a sostegno della raccomandazione di includere noci in modelli dietetici sani per la prevenzione delle complicanze cardiovascolari e morti premature tra individui con diabete. ‘

Le noci sono ricche di sostanze nutritive tra cui acidi grassi insaturi, sostanze fitochimiche, fibre, vitamine come la vitamina E e acido folico, oltre a minerali come calcio, potassio e magnesio. Si dice che aiutino a prevenire una serie di malattie in individui sani, tra cui malattie cardiache, cancro e diabete. Ma poco si sa circa i benefici eventuali che possono offrire alle persone che già hanno il diabete di tipo 2, e affrontano un rischio maggiore per le complicazioni della salute cardiaca.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post