Agosto in ufficio: segreti per lavorare senza stress

Agosto in ufficio: segreti per lavorare senza stress

Nel mese di agosto c’è chi lavora in ufficio nonostante il gran caldo e l’afa. Mentre alcuni vanno in vacanza, altri sono costretti al lavoro, magari optando per un periodo di ferie settembrino (o a luglio). Sopportare il carico di lavoro, soprattutto se bisogna coprire i turni dei colleghi a mare, richiede una gran dose di volontà e resistenza psico-fisica.

Ecco allora alcuni suggerimenti per non andare sotto stress:

Innanzitutto è opportuno ritagliarsi dei periodi di riposo dopo il lavoro, così da non sovraccaricarsi mentalmente e fisicamente. Bisogna imparare a dosare le proprie energie e massimizzare le capacità di lavoro e di recupero. Nicoletta Gava, psicologa e direttrice del Milton Erickson Institute di Torino, anche fondatrice di Natural Gravity, Ipnosi clinica per la cura del benessere, spiega come ritrovare più facilmente la concentrazione perduta.

“Non si è mai davvero disattenti, la nostra attenzione è sempre rivolta in una certa direzione”, fa notare la psicologa. In certi momenti della giornata è rivolta all’esterno, in altri tende a emigrare verso l’interno. “In questi momenti la realtà interna delle persone comincia a diventare più vivida, ricordi, emozioni, immagini mentali vengono percepite con una maggiore chiarezza. Bisogna imparare a intercettare questi cicli e fare delle pause durante questi momenti di spostamento dell’attenzione. In questo modo si ottimizzano i ritmi di lavoro e migliora la gestione delle energie psicofisiche”.

Un esercizio utile è quello dell’elastico. Quando l’ansia ci assale, per ritrovare la concentrazione basta tirare l’elastico legato al polso per focalizzare l’attenzione sul qui e ora. La mole di lavoro causa irascibilità, rischiando di farci scontrare con i colleghi in ufficio. Bisognerebbe lasciare i problemi di casa a casa e quelli del lavoro sul posto di lavoro. Seppur difficile bisogna riuscirci per il proprio bene (e quello degli altri, familiari e colleghi).

Infine bisogna pensare ai lati positivi del lavoro nel mese di agosto. Il carico di lavoro può essere inferiore, i dirigenti sono in vacanza, il traffico è inferiore. Questo consente di concedersi delle pause sul posto di lavoro e di godere di un po’ di pace e tranquillità pur non stando in vacanza. Inoltre se avete programmato la vostra vacanza nelle prossime settimane… pensarci sarà psicologicamente utile e motivante.

 

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post