Alimenti con fibre aggiunte: fanno bene alla salute?

Alimenti con fibre aggiunte: fanno bene alla salute?

di Ivana Tramontano

Molti di noi non mangiano abbastanza cereali integrali, frutta e verdura per soddisfare le nostre esigenze quotidiane di fibre: in media, riceviamo 19 g dei 30 g al giorno raccomandati, secondo la British Nutrition Foundation.

Ma cosa succederebbe se potessi ottenere la tua fibra da torte, gelati e pane bianco? Questo è il suggerimento dei produttori di nuovi prodotti che si dice abbiano fibre aggiunte che stimolerebbero l’intestino. La fibra alimentare si riferisce ai carboidrati a base vegetale, che comprendono la parte esterna della crusca (ciò che rende il pane integrale) e le pareti cellulari resistenti e la buccia di frutta e verdura.

A differenza di altri carboidrati – come zucchero e amido – questi carboidrati non vengono digeriti nell’intestino tenue ma raggiungono l’intestino crasso (o colon), dove alcuni di loro alimentano batteri “buoni” dell’intestino che regolano la fame, l’umore e il sistema immunitario. La fibra può anche aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2 e cancro intestinale.

Quindi la nuova gamma di prodotti che vanta un alto contenuto di fibre può compensare il deficit? Per dichiarare di essere ad alto contenuto di fibre, il prodotto deve contenere almeno 6 g di fibre per 100 g, o 3 g per 100 calorie. La fibra trovata in questi alimenti, che include anche il cioccolato, deriva in genere da quantità concentrate di fibre estratte da un alimento come il grano.

Queste cosiddette fibre isolate – cioè quelle aggiunte nel processo di produzione – hanno alcuni benefici per la salute, ad esempio il beta glucano estratto dall’avena e aggiunto alla pasta può abbassare il colesterolo, mentre gli amidi resistenti possono stabilizzare i livelli di glucosio nel sangue. Ciò non significa che tutti gli alimenti ricchi di fibre siano uguali.

Una differenza fondamentale con i prodotti contenenti fibre aggiunte è che è stato aggiunto solo il componente in fibra, senza gli altri composti benefici (come gli antiossidanti, che proteggono le cellule dai danni) che si trovano naturalmente negli alimenti ricchi di fibre. Questi alimenti contengono solo un tipo di fibra, mentre quelli naturalmente ricchi di nutrienti hanno diversi tipi di fibre. Un tipo di fibra non può offrire tutti i vantaggi di una dieta ricca di fibre.

Indubbiamente è meglio procurarsi tutte le fibre di cui abbiamo bisogno da una dieta sana, ma come pochi di noi fanno, gli alimenti arricchiti con fibre possono essere utili. Sfortunatamente, dice, molti dei nuovi alimenti, come le torte e il cioccolato, cui i produttori aggiungono fibre non sono il tipo che dovremmo mangiare regolarmente, dato che sono ricchi di grassi e zuccheri.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post