Nuovo ritiro misteriale: l’allerta scatta per una crostata alla marmellata

Il Ministero della Salute ha disposto un nuovo ritiro urgente relativo sempre la presenza oltre normativa dell’ossido di etilene. 

Crostata marmellata allerta alimentare
Crostata marmellata (Foto di Umbe Ber da Pixabay)

Il Ministero della Salute ha disposto un richiamo riguardo il panificio Bandecchi Fernanda di Fiaschi Alessandro & C. Si tratta del ritiro di una crostata di marmellata dal mercato a causa di una presenza di ossido di etilene in un ingrediente.

Anche stavolta l’indicazione disposta dall’ente di certificazione è quella di non consumare il prodotto e di riportarlo al punto vendita per il cambio merce immediato anche senza scontrino, come previsto dalla legge.

Crostato di marmellata ritirata, i lotti incriminati

Si tratta di un ritiro precauzionale in quanto all’interno della passata di albicocca potrebbe esserci un quantitativo fuori normata di ossido di etilene.

Allerta alimentare ritirati biscotti ossido etilene
Supermercato (Foto di Oleg Magni da Pexels)

La crostata alla marmellata è stata prodotta dal Panificio Bandecchi Fernanda di Fiaschi A&C (che è anche il nome dell’OSA con cui il prodotto in questione è commercializzato) con marchio del prodotto “Fernanda Bandecchi l’eccellenza della tradizione”. Lo stabilimento è sito in via Francesca 313, 56020 Santa Maria a Monte (PI).

Il lotto ritirato è 102319 con data di scadenza riportata in confezione all’11/08/2021. Specifichiamo che lo stesso prodotto invece nei lotti 102324, 102326, 102332, 102337, 102338, 102340, 102341 è venduto esclusivamente nel punto vendita dello stabilimento e non in catene all’ingrosso.

Si raccomanda anche questa volta buon senso nel consumo di tale prodotto segnalato dal Ministero e dall’organo competente in materia, il Rasff. L’ossido di etilene è stato vietato in Europa nel 2018 e la legge ne vieta il consumo alimentare oltre la soglia limite dello 0,05 mg/kg.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Nuovo pericolo ossido etilene: ritirati d’urgenza sorbetti alla frutta di un noto marchio

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

In agricoltura è usato soprattutto nei Paesi dell’Est del mondo per il diserbo dei terreni incolti, spesso però i dosaggi superano quanto previsto e questa sostanza prima di riversa nel suolo e poi nelle culture (sesamo principalmente) trasportate in Europa per la commercializzazione.