Arachidi, Proprietà Benefiche E Controindicazioni


La pianta delle arachidi è originaria del Brasile ma viene coltivata in gran parte delle zone della Terra con clima caldo. Appartiene alla famiglia delle Leguminose, il frutto è di forma ovale e colore giallo scuro ed è ricoperto da una sottilissima pellicina tra il rosso e il marrone.

arachidi

Le arachidi contengono circa il 40 % di olio e circa il 30 % di proteine, i suoi semi sono ricchi di minerali come lo zinco, il potassio, manganese, rame, fosforo e magnesio, vitamine E, J e del gruppo B. Inoltre vantano una buona percentuale di fibre, di vitamine del gruppo B e vitamina E.

I semi di arachidi oltre ad essere molto utilizzati nell’industria alimentare possiedono diverse proprietà benefiche per il nostro organismo e qualche controindicazione.

Poiché ricche di minerali le arachidi sono particolarmente indicate a chi pratica sport o soffre di stanchezza cronica. Questo legume contiene oltre 600 calorie per 100 grammi di prodotto, quindi sono molto energetiche.

Inoltre sono ricche di grassi monoinsaturi e antiossidanti, quindi sono molto utili per prevenire malattie cardiovascolari, il sorgere di tumori e del morbo di Alzheimer, riducendo i valori di colesterolo nel sangue. Secondo alcuni studi condotti a Taiwan, consumare arachidi almeno per due volte a settimana, aiuterebbe a ridurre il rischio di cancro al colon del 31%.

Le arachidi hanno anche un potere afrodisiaco e aiutano in caso di infertilità, contribuendo ad aumentare la sopravvivenza spermatica.

Il modo migliore per inserire questo alimento nella dieta di tutti i giorni è scegliere quelle non salate, naturali e vendute ancora con il loro caratteristico guscio o consumarle sotto forma di burro d’arachidi. Ovviamente essendo molto caloriche vanno consumate con una certa moderazione, anche sotto formo di burro da spalmare sul pane tostato.

Controindicazioni – Le arachidi sono sconsigliate per chi soffre di ipertensione, ipertrigliceridemia, per chi segue una dieta ipocalorica e per chi è in gravidanza. Infine, attenzione ai casi di allergia e intolleranza, che possono provocare diarree, macchie cutanee, asma e shock anafilattico.





Altre Ricette Buonissime

Commenta