Benedetta Parodi prepara i khachapuri. Perfetti pre Pasqua: sono facilissimi

Benedetta Parodi non smette mai di sorprendere i suoi affezionati fan dei social con ricette semplici e particolari, questa volta ha scelto un piatto tipico dei paesi dell’est come il khachapuri

Benedetta Parodi khachapuri
Benedetta Parodi (Foto Instagram @ziabene)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Ormai il pubblico è abituato a seguire con attenzione le ricette che Benedetta Parodi mette in tavola durante i suoi fortunati programmi televisivi.

La regina del food italiano però non lascia mai soli i suoi fan affezionati regalando perle culinaria anche attraverso i social network su cui è molto attiva.

Attraverso il suo profilo Instagram “zia Bene” propone spesso ricette facili da preparare in casa strizzando spesso l’occhio alle specialità culinarie non solo dell’Italia ma anche degli altri paesi.

Nell’ultimo post pubblicato la Parodi ha voluto spiegare come si prepara il khachapuri, letteralmente pane di formaggio, una vera e propria delizia originaria della Georgia. Si tratta di un pane pizza con un ripieno composto appunto di formaggio e uova.

Un piatto perfetto che, proprio grazie agli ingredienti usati, sembra essere l’idea perfetta per portare in tavola nel periodo pasquale un tocco di cucina etnica dal sapore inconfondibile.

Khachapuri, la ricetta di Benedetta Parodi

Il khachapuri è un pane pizza tipico dell’Europa dell’est di cui esistono diverse varianti, la ricetta portata in tavola da Benedetta Parodi segue la tradizione della Georgia per concedersi un momento di autentico gusto.

Benedetta Parodi khachapuri
Benedetta Parodi (Foto Instagram @ziabene)

INGREDIENTI

Per l’impasto:

  • 460 g di farina
  • 15 g di lievito di birra
  • 110 ml di latte
  • 120 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 2 cucchiai di olio di semi di girasole
  • sale q.b.

Per il ripieno:

  • 300 g di stracchino
  • 3 uova

PROCEDIMENTO

Innanzitutto sciogliete il lievito di birra nel latte e versate quindi l’acqua. Aggiungete l’olio di semi, lo zucchero e il sale incorporando solo alla fine e lentamente la farina.

A questo punto impastate con energia oppure aiutandovi con una planetaria fino a quando non avrete ottenuto un panetto liscio e omogeneo che non risulti appiccicoso e lasciate che lieviti per almeno un’ora.

Quando sarà lievitato a sufficienza tagliate il panetto in tre parti e formate dei dischi che abbiano un diametro di circa 20 cm.

Per essere fedeli alla tradizione fate in modo che la pizza ottenuta abbia una forma ovale e piegate i bordi come a comporre una cornice per contenere al meglio il ripieno. Alla fine allungate leggermente l’impasto in modo che ricordi vagamente la linea di un occhio.

A questo punto aggiungete lo stracchino precedentemente tagliato a pezzettini e mettete in forno a 200° per circa 10-15 minuti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Benedetta Parodi (@ziabene)

Trascorso questo tempo togliete il khachapuri dal forno e creando un po’ di spazio nel formaggio per far scivolare l’uovo al suo interno. Rimettetelo quindi in forno e lasciate che continui a cuocere ancora per circa 7 minuti fino a quando l’albume non sarà pronto.