Benedetta Rossi spiega come pulire il pesce. Il suo trucco per farlo in pochi minuti

Benedetta Rossi e i suoi magici segreti: la food blogger ha svelato il trucchetto per pulire il pesce in pochi minuti.

Pulire pesce trucco Benedetta Rossi
Orata (Foto di draganica per AdobeStock)

Il pesce è un tipo di alimento che non dovrebbe proprio mancare nelle nostre diete. Sappiamo benissimo che sono ricchi di minerali, tra cui fosforo (alleato del cervello e della memoria), calcio e iodio. Secondo alcuni studi, il pesce riduce anche il rischio di degenerazione maculare (malattia che può portare alla cecità).

Stando al parere di alcuni nutrizionisti, il pesce andrebbe mangiato almeno quattro volte a settimana. Merluzzo, sogliola, orata e alici sono tra le migliori scelte: ricchi di sostanze super per il nostro organismo come Omega 3 e ferro, hanno anche un livello di lipidi piuttosto basso.

Quando si va da un pescivendolo o in un supermercato, si chiede sempre agli addetti di pulire il pesce. Qualche volta, però, può capitare di portarvi a casa ad esempio un’orata così com’è. Nulla di spaventoso: esistono diversi trucchetti per pulire i pesci che avete acquistato al meglio.

La food blogger più famosa d’Italia, Benedetta Rossi, ha dedicato un articolo sul suo sito: i suoi trucchi sono come al solito da applausi.

Benedetta Rossi spiega come pulire il pesce: trucchetto super

Benedetta Rossi, sul suo blog ‘Fattoincasadabenedetta‘ (che è anche il nome del suo programma e di uno dei suoi libri), ha riportato alcuni consigli per pulire perfettamente il pesce.

Pulire pesce trucco Benedetta Rossi
Orate (Foto di Alex9500 per AdobeStock)

La prima cosa da fare quando si acquista il pesce è quella di valutare la sua freschezza. Basta guardare l’occhio, che deve essere brillante e non scavato, per poi spostare l’attenzione sulle squame (che devono essere attaccate perfettamente al pesce). Ora è il momento di valutare l’odore: deve essere gradevole e non fastidioso.

A questo punto, stando al parere di Benedetta, prendete delle forbici da cucina. Sciacquate velocemente il prodotto ittico con acqua fresca, e tagliate poi la pinna dorsale partendo dalla coda verso la testa. Eliminate anche quelle centrali e quella nella parte inferiore.

Sempre con l’ausilio delle forbici, tagliate la pancia del pesce: infilate al suo interno le dita e cacciate fuori le viscere. Una volta tolto tutto, allargate la pancia e sciacquatela con un nuovo getto di acqua fresca. Passate la lama di un coltello a lama liscia dalla coda verso la testa per togliere le squame.

Attenzione: le squame schizzeranno dappertutto perciò bisogna stare molto attenti quando si effettua questo passaggio. Dopo averlo squamato, risciacquate per l’ultima volta il pesce: a questo punto è pronto per la cottura.

Per Benedetta, quando si vuole fare il pesce alla piastra o al barbecue, è bene non rimuovere le squame dal momento che quest’ultime proteggeranno la “carne” dal calore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Benedetta Rossi, 3 idee per l’insalata di patate facili e veloci “Fatte in casa per voi”

Pulire pesce trucco Benedetta Rossi
Alici (Foto di V.Fusco per AdobeStock)

Se non vi piacciono questi passaggi o se avete difficoltà nell’usare forbici e coltelli, non disperate: da qualche anno ci sono in commercio alcuni strumenti adatti proprio per pulire il pesce.