Bere durante i pasti, fa bene o fa male?

Bere durante i pasti, fa bene o fa male?

Bere durante i pasti fa bene o fa male? Le opinioni degli esperti sono contrastanti, c’è chi ritiene che l’acqua possa rallentare o ostacolare la digestione, secondo altri è proprio l’acqua che stimola il tratto gastrointestinale. Quindi cerchiamo di capire qualcosa in più basandoci sugli studi fatti in passato.

iStock_000053344432_Medium

Bere durante i pasti aiuta a riempire lo stomaco più facilmente offrendo un senso di sazietà che aiuta a mangiare meno. Secondo alcuni esperti l’acqua bevuta nel corso dei pasti può aiutare il tratto gastrointestinale, stimolandolo e permettendo la contrazione e il rilassamento involontario dei muscoli che muovono il cibo attraverso lo stomaco. Inoltre secondo una ricerca condotta da una società di Boston chi beve 2 bicchieri di acqua subito prima di mangiare ha la possibilità di consumare il 75% e il 90% in meno di calorie ricavate dai cibi. L’acqua bevuta durante il pranzo o la cena aiuterebbe a stimolare il funzionamento dei reni e a sciogliere meglio i minerali e le sostanze nutritive, rendendoli così accessibili alle cellule.

Ma secondo altri studiosi e punti di vista si dovrebbe evitare di bere acqua quando si consumano i carboidrati in quanto potrebbe rendere più difficile la digestione. Quindi sarebbe meglio non bere durante l’assunzione di pasta, riso, pane e patate, in quanto si tratta di cibi che, con l’apporto di acqua, “si gonfiano” e concorrono a farci sentire più gonfi.

Un altro consiglio molto utile è di non bere acqua troppo fredda né con i cubetti di ghiaccio mentre si è a tavola, in quanto si alzerebbe il ph dell’organismo, rendendo più difficile la digestione. Secondo molti ricercatori in estate si dovrebbe bere ogni mezz’ora pur non avvertendo sete, mentre di sera sarebbe saggio bere 2 bicchieri di acqua mezz’ora prima di sedersi a tavola, così da sentirsi già ‘pieni’ e consumare meno calorie.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post