Bibite gassate, perchè sono pericolose per la salute

Bibite gassate, perchè sono pericolose per la salute

Le bibite gassate sono dannose alla salute se consumate regolarmente: gli zuccheri presente in queste bevande possono causare aumento di peso e arrecare anche danni anche gravi al nostro organismo, mentre l’anidride carbonica provoca gonfiore addominale e alcuni coloranti sono estremamente nocivi per le donne in gravidanza. Ma i pericoli per chi beve quotidianamente bibite gassate sono molteplici e di varia natura e pericolosità…

iStock_000085395675_Medium

La prima grave conseguenza è l’accumulo di grasso intorno agli organi vitali come fegato, reni, intestino e stomaco, aumentando il rischio di contrarre il diabete di tipo 2 e malattie infiammatori. Uno dei segnali che dovrebbero mettere in allarme è la classica pancia: se notate un considerevole aumento di grasso addominale sarà saggia decisione decidere di diminuire la quantità di zuccheri ingeriti, a cominciare dalle bevande gassate.

Un’altra conseguenza del consumo regolare di bibite gassate è l’invecchiamento precoce non solo dell’organismo ma anche sulla pelle: l’acido fosforico compromette l’assorbimento di calcio da parte dell’organismo e può causare problemi renali, calo della densità ossea, osteoporosi e perdita muscolare.

Le bibite gassate, comprese quelle light, sono di ostacolo a chi intende perdere peso: basti pensare che una lattina di cola contiene circa 39 gr di zucchero, l’equivalente di 10 zollette. Inoltre possono causare calcoli renali e sono da evitare da parte di chi già soffre di questo problema.

L’acido fosforico presente nelle bibite con le bollicine è molto dannoso non solo per le ossa ma anche per i denti: infatti questa sostanza può provocare decomposizione, carie, problemi alle gengive e perfino la caduta dei denti stessi.

Ma tra le possibili conseguenze di un regolare consumo di bibite gassate c’è anche il rischio di tumori, dal momento che alcuni coloranti possono essere cancerogeni. Stiamo parlando di due agenti come 2-metilimidazolo e 4-metilimidazolo, che provocano il cancro negli animali. Questi coloranti, che servono solo a dar colore a queste bevande, sono potenzialmente dannose perché cancerogene.

Infine le bevande gassate possono causare dipendenza: lo zucchero attiva il rilascio di quel neurotrasmettitore chiamato dopamina, che ci fa sentire bene. È lo stesso principio che crea il piacere e la dipendenza da cocaina.  Questo spiega perché è così difficile rinunciare allo zucchero pur sapendo che nuoce alla salute.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post