Bruno Barbieri e le frittelle di patate dolci. Divine con il suo condimento speciale

Sono salate e decisamente squisite. Le frittelle di patate dolci di Bruno Barbieri sono accompagnate da una salsa allo yogurt greco che le rende ancor più gustose. Ecco tutti i dettagli della preparazione dello chef, in una combinazione perfetta.

frittelle patate dolci Bruno Barbieri ricetta
Frittelle di patate dolci (Instagram – brunobarbieri_chef)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Zuppa di cannellini e porcini, dal profumo e sapore avvolgenti, è squisita con il pane
  2. Strudel filante di zucca, la ricetta facile e squisita in pieno stile autunnale
  3. Gli elettrodomestici che consumano di più: attenzione al caro bollette

Direttamente dal format Youtube di Bruno Barbieri dal titolo “Si fa così” arriva una ricetta che è perfetta per questa stagione autunnale e decisamente sfiziosa: le frittelle di patate dolci.

Si tratta di frittelle salate che lo chef realizza con quest’ortaggio tipico americano che tra le sue proprietà ha un notevole apporto di antiossidanti, fibre, minerali e vitamine.

Considerate un alleato per il benessere del sistema cardiovascolare, le patate dolci hanno anche un sapore appunto più dolce rispetto agli altri tipi di patate, una consistenza abbastanza carnosa e nella versione di frittelle rappresentano un antipasto, ma anche un contorno delizioso.

Sono frittelle speziate a cui Barbieri, per renderle più gustose, ha accostato una salsa allo yogurt greco realizzata in modo semplicissimo.

Tutta la preparazione è estremamente semplice, ma realizzata ad arte dallo chef con un impiattamento carino e d’effetto che si può facilmente replicare seguendo le sue indicazioni.

Ingredienti e preparazione delle frittelle di patate dolci di Bruno Barbieri

Gli ingredienti sono numerosi, ma di ognuno occorre solo una piccolissima quantità. Con l’unione di più aromi ed elementi Barbieri crea un’armonia perfetta e un gusto decisamente sublime anche per un piatto composto da un cibo povero come le patate dolci.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

frittelle patate dolci Bruno Barbieri ricetta
Bruno Barbieri (Instagram@brunobarbieri_chef)

INGREDIENTI

Per le frittelle:

  • 2 patate dolci
  • 1 cipollotto
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di olio piccante
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 1 pizzico di paprika
  • 1 pizzico di noce moscata
  • Farina q.b.
  • Latte q.b.
  • 1 uovo intero
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Per la salsa allo yogurt greco:

  • 2 cucchiai di yogurt greco
  • 2 cucchiai di panna acida
  • 1 bicchierino di succo di limone
  • Origano q.b.
  • Salsa di soia q.b.
  • Sale q.b.
  • Erba cipollina q.b.
  • Prezzemolo q.b.

PREPARAZIONE (30 minuti + 1 ora riposo)

La prima operazione da fare per preparare queste frittelle è ammorbidire le patate. Dopo averle pelate e tagliate a dadini cuocerle al vapore finché risulteranno ben morbide.

Poi, scolarle e lasciarle asciugare per 1 o 2 ore così da eliminare l’acqua di vegetazione presente. Dopo, schiacciarle con una forchetta e ridurle in purea. 

A questo punto si procede a condirle e a formare la pastella delle frittelle. Aggiungere nell’ordine: il cipollotto tritato, il pizzico di sale, l’olio piccante, la curcuma, al paprika, la noce moscata.

Mescolare, poi unire la punta di un cucchiaio di farina, un goccio di latte e per finire, aggiungere l’uovo. Mescolare bene il tutto con una frusta a mano e tenere da parte mentre si prepara la salsa di accompagnamento.

Per quanto riguarda la salsa è semplicissimo, basta unire in una ciotola tutti gli ingredienti: lo yogurt greco, la panna acida, il succo di limone.

Inserire anche una piccola maniata di origano, un filo di salsa di soia, 1 pizzico di sale e una piccola quantità di erba cipollina macinata e di prezzemolo tritato. Mescolare per amalgamare bene la salsa.

Non rimane che passare a friggere le frittelle dopo aver messo a scaldare un pò d’olio in una padella antiaderente. Con due cucchiai prelevare parti di pastella e farle cadere nella padella.

Versarne non più di due alla volta e poi quando dal lato inferiore è pronta girare ogni frittella e completare la frittura.

Quindi via via adagiarle su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e infine si può passare a realizzare l’impiattamento come quello ideato da Barbieri.

In un piatto spennellare con un pennello uno strato ricco di salsa allo yogurt e sistemarvi sopra 3  o 4 frittelle. Decorare poi con una foglia di basilico o menta e spargere qua e là qualche goccia di nero di seppia diluito con acqua.