Strudel filante di zucca, la ricetta facile e squisita in pieno stile autunnale

Ottimo anche come piatto unico, lo strudel filante di zucca è un buonissimo piatto perfetto per questa stagione, con una farcitura ricca e saporita. Molto semplice da fare, è nutriente e gustosissimo.

strudel filante zucca ricetta
Strudel filante di zucca (foto di Marco Mayer da AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Torta vicentina di pane raffermo: le mele si uniscono con l’uvetta in un dolce irresistibile
  2. Gli elettrodomestici che consumano di più: attenzione al caro bollette
  3. Frittata con fagiolini e patate, preparala in 10 minuti con i trucchetti che ti indichiamo

Lo strudel non è solo dolce, ma può essere anche salato, come in questo caso. L’involucro di pasta, generalmente sfoglia, con un ripieno e la forma a rotolo piatto è la preparazione che conosciamo con questo nome.

Solitamente siamo abituati ad associarla all’ambito della pasticceria, ma in versione salata può essere un buon antipasto da tagliare a fette, e in porzione abbondante possiamo usarlo anche come piatto unico magari per un pasto quotidiano veloce.

In questa ricetta vi proponiamo lo strudel filante di zucca, l’ortaggio principe della stagione autunnale in corso. Ma non è la sola protagonista di questo gustosissimo piatto.

Rientrando pienamente nel mood d’autunno ci sono anche i funghi in un abbinamento perfettamente riuscito che compone la farcitura insieme al formaggio che crea lo squisito effetto filante che conquista sempre.

Si tratta di una preparazione abbastanza semplice, la base di pasta sfoglia può essere comodamente acquistata già pronta al supermercato e metà del lavoro può dirsi fatto.

Ma se si vuole preparare in casa, ecco la ricetta per realizzare una buonissima pasta sfoglia da utilizzare subito o da congelare per averla pronta in tempi successivi all’occorrenza.

Scopriamo allora tutti i dettagli e le poche mosse da fare per preparare questo gustoso strudel salato.

Ingredienti e preparazione dello strudel filante di zucca

Per rendere più bello e ricco lo strudel si possono aggiungere dei semi di sesamo in superficie facendoli aderire con una spennellata di tuorlo d’uovo prima della cottura. È un piccolo particolare che darà ulteriore sapore e bellezza.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

strudel filante zucca ricetta
Zucca (foto di jackmac34 da Pixabay)

INGREDIENTI

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 300 g di zucca
  • 300 g di funghi Champignon
  • 1 scalogno
  • 150 g di Scamorza affumicata
  • 100 g di prosciutto cotto
  • Sale q.b.
  • Pepe nero macinato q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 tuorlo d’uovo
  • Semi di sesamo q.b. (facoltativo)

PREPARAZIONE (60 minuti circa)

È molto semplice realizzare questo strudel. La prima cosa da fare è preparare il ripieno. Affettare finemente lo scalogno e metterlo a soffriggere in una capiente padella con un pò d’olio.

Appena inizia ad imbiondirsi aggiungere la zucca pulita, quindi sbucciata, privata dei semi e dei filamenti interni e tagliata a dadini.

Lasciare che si ammorbidisca a fuoco medio e quando è già diventata abbastanza morbida unire i funghi. Salare, pepare e lasciare che rosolino bene.

Quando questa parte del ripieno è pronta si può passare a srotolare il foglio di pasta sfoglia ( o stenderla in forma rettangolare in caso è stata preparata in casa) e farcire ponendo il composto da un lato.

Aggiungere anche la Scamorza tagliata a cubetti e il prosciutto cotto spezzettato. Piegare la pasta sfoglia a coprire la farcitura e formare perciò lo strudel.

Sigillare bene i bordi con una pressione delle dita e in ultimo spennellare con il tuorlo d’uovo leggermente sbattuto. In questa fase, se si vuole, si possono aggiungere i semi di sesamo, altrimenti sarà comunque bello lucente e colorito per effetto dell’uovo.

strudel filante zucca ricetta
Funghi Champignon (foto di congerdesign da Pixabay)

Non rimane altro da fare che infornare e lasciar cuocere in forno ventilato a 180° per 40 minuti circa. Poi, dopo averlo sfornato attendere che si intiepidisca prima di tagliarlo a fette.