Calcoli biliari: cosa sono e come prevenirli attraverso l’alimentazione

Calcoli biliari: cosa sono e come prevenirli attraverso l’alimentazione

LA PREPARAZIONE
di Tina Mazzuoccolo

I calcoli biliari sono come dei sassolini che si formano nella colecisti e possono essere grandi come un granellino di sabbia oppure una pallina da ping pong. In sostanza, si tratta di cristalli che si accumulano nella colecisti. Nel caso avvertiate sintomi come dolore durante l’ispirazione profonda, coliche addominali, nausea e vomito, sappiate che è bene rivolgersi ad uno specialista che possa darvi rimedi efficaci e adatti al vostro particolare caso.

Dieta per i calcoli biliari: cosa prevede

Se avete i calcoli biliari significa che avete mangiato sostanze che vi hanno fatto male. Alcune delle cause possono essere obesità o stile di vita sedentario, nonché una dieta ricca di carboidrati. Ribadiamo che i calcoli biliari non vanno sottovalutati e che, nel caso aveste scoperto di averli o soltanto aveste avvertito qualche sintomo sopraindicato, bisogna rivolgersi al medico. Tuttavia, possiamo segnalarvi una dieta sana ed equilibrata che può cercare di prevenirli:

  • Frutta ad esclusione di avocado e cocco;
  • Cereali integrali (ricchi di fibre), che possiamo trovare anche in pasta, riso e pane integrale;
  • Latticini da consumare soltanto con latte scremato;
  • Acqua in abbondanza e succhi di frutta;
  • Carni magre come pollo, coniglio o maiale.

Gli alimenti indicati per la dieta, in particolare la verdura e le carni vanno consumati esclusivamente se cotti al vapore o arrostiti. Proprio perché solo in questo modo possiamo eliminare i grassi dall’alimento.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post