Caldo e afa: cosa mangiare durante la stagione estiva

Caldo e afa: cosa mangiare durante la stagione estiva

di Ivana Tramontano

Con le temperature elevate meglio consumare cibi veloci che non richiedano troppo tempo vicino ai fornelli e che siano allo stesso tempo light e rinfrescanti. Ecco allora qualche consiglio utile.

Nelle giornate di afa è importante curare l’alimentazione per reintegrare i sali minerali che vanno persi con la sudorazione. Allo stesso tempo non bisogna surriscaldare troppo l’ambiente di casa. Quindi il piatto ideale tipicamente estivo è l’insalata di riso: occorre far cuocere il riso al mattino, lasciandoli al dente, scolarli, quindi ungerli subito leggermente perché i chicchi restino ben separati tra loro, e lasciarli sfreddare prima di metterli in frigorifero. Qualunque sia il vostro menù è meglio usare la cucina al mattino o di sera, quando la cucina non è abitata.

Un altro piatto consigliato in estate (ma non solo) è il pesce azzurro, l’insalata, piatti freddi come prosciutto e melone e verdure grigliate. Meglio evitare i sughi troppo ricchi, le salse, i formaggi grassi e molto stagionati. Ottime invece le carni bianche e il pollame, da preferire a quelle rosse e agli insaccati. Infine meglio limitare il consumo di sale.

Frutta e verdura sono ricche di vitamine e sali minerali. Tra gli ortaggi di stagione preferite le zucchine, ricche di sali minerali e vitamine, soprattutto la A e la C; i pomodori, ricchi di licopene, l’antiossidante che aiuta a contrastare gli effetti dannosi dei radicali liberi e rallenta l’invecchiamento cellulare; i cetrioli, da aggiungere all’insalata per il loro gusto fresco e dissetante.

Un elemento fondamentale è l’acqua. Bevete oltre due litri di acqua al giorno, senza attendere di avere sete prima di dissetarvi. Preparate in casa grandi bottiglie di tè freddo, a cui aggiungere succo di limone o qualche fettina di pesca. Un po’ di limone o qualche foglia di menta fresca può essere aggiunta anche all’acqua per trarre maggiore senso di freschezza. Evitate le bevande troppo ghiacciate, che possono dare fastidio allo stomaco, e soprattutto le bibite gassate e zuccherate che aumentano il senso di sete e i superalcolici.

Il gelato è il dolce per eccellenza dell’estate. Una coppetta può sostituire un pasto, ma se tenete alla linea meglio optare per i sorbetti alla frutta piuttosto che sui gelati a crema.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post