Cannoli siciliani, la ricetta regionale dei dolci più amati d’Italia: divini

Cannoli siciliani, che bontà: la ricetta passo passo per ottenere questi fantastici dolci siciliani. 

Torta cannolo senza cottura dessert gustoso
Cannoli siciliani (Foto di Anna Guerrero da Pexels)

I cannoli sono una delle specialità siciliane più conosciute in Italia (e non solo). Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali li ha ufficialmente riconosciuti come prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Stabilire come e quando sia nato questo tipo di dolce è un’impresa assai ardua. Secondo una leggenda, alcune suore di un convento di Caltanissetta si divertivano nel ricreare dolciumi di ogni tipo durante il carnevale.

Cicerone, però, descrisse già nei suoi scritti un dolce simile al cannolo: per questo motivo, in molti ritengono che siano stati gli arabi a mescolare zucchero e crema. Le leggende sono davvero tantissime, ma la storia delle suore di un convento di Palermo è quella più accreditata. Per fare uno scherzo alle altre suore, riempirono una vasca con crema di ricotta e sostituirono i rubinetti con la scorza che al giorno d’oggi è quella che ritroviamo intorno a questi dolci. Non a caso, in siciliano il termine “cannolo” significa anche rubinetto. Tralasciando tutto ciò, focalizziamo adesso la nostra attenzione su una delle ricette più fantastiche per ricreare questi dolci buonissimi.

Cannoli siciliani, la ricetta regionale: che bontà!

Chi è andato in Sicilia, ha sicuramente assaggiato il cannolo più buono che ci sia. Da qualche anno, tuttavia, anche le pasticcerie hanno migliorato notevolmente il proprio operato. Realizzare questi fantastici dolci che racchiudono i profumi e i sapori della Sicilia non è assolutamente un’impresa ardua: la ricetta suggerita da Giallozafferano è piuttosto semplice da realizzare.

Cannoli (Foto Pixabay)

Ingredienti (per un quantitativo di 30 cannoli)

  • 260 g di farina 00
  • Strutto freddo di frigorifero
  • 20 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 5 g di cacao in polvere
  • 60 g di marsala
  • 20 g di uova
  • 10 g di aceto di vino bianco
  • 1 kg di ricotta di pecora (per il ripieno)
  • 80 g di gocce di cioccolato
  • Ulteriori 130 g di zucchero

Procedimento

Inserite in una ciotola la farina, il cacao setacciato e lo zucchero, lo strutto freddo e il sale. Dopo aver sbattuto l’uovo, prendete 20 grammi e inseritelo nella ciotola. Inserite infine il marsala e l’aceto e mescolate il tutto con le mani. Mettete il preparato su un piano e lavoratelo con le mani per una decina di minuti in modo da ottenere un impasto omogeneo. Copritelo con una pellicola e lasciatelo in frigorifero per circa 60 minuti. Una volta rimosso dal frigo, lasciatelo a temperatura ambiente per altri 30 minuti. Aiutandosi con i rulli di una macchina tira pasta, piegate le estremità e ripassatelo per 3-4 volte. Appena la sfoglia diventa più liscia, non fate più due pieghe ma ripassatelo ancora per 3-4 volte tra i rulli. Tirate fino ad ottenere uno spessore di 0.5 mm e per praticità potete dividerla in due parti. Con una rondella cercate di formare dei quadrati 10 x 10 cm. Una volta preso in mano uno dei quadrati, aiutatevi con il pollice e allargatelo. Nel mezzo va ovviamente un cilindro in acciaio in modo da ricreare perfettamente la forma. Prima di ricongiungere il lembo, cospargete con un pennello l’uovo rimasto. Fate seccare i cannoli per un po’ all’aria e poi scaldate l’olio fino a raggiungere una temperatura di 180°. I cannoli vanno fritti uno alla volta, tenendoli immersi per pochi attimi. Girateli di continuo, senza farli bruciare e poi con una pinza li scolate. Fateli intiepidire e poi estraete i cilindri dai cannoli. Lasciateli poi raffreddare e cominciate a preparare la farcitura.

Cheescake cannolo al bicchiere
cannolo al bicchiere-foto instagram

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Pesce spada alla siciliana, la ricetta gourmet di Piero e Massimo Contino

Setacciate la ricotta in una ciotola, inserite anche lo zucchero e con l’ausilio di una spatola lavorate con il composto. Aggiungete anche le gocce di cioccolato e mescolate ancora. E’ meglio farcire i cannoli al momento, per poi poterli conservare in frigo per circa due giorni.