Carciofi arrostiti




15 minuti min
6 persone porzioni
Difficoltà
Media
Cottura
20 minuti min

Ingredienti
 
16 carciofi
 
aglio
 
olio
 
prezzemolo
 
sale
 
pepe
Procedimento

PRESENTAZIONE

I carciofi arrostiti sono un piatto tipico della Campania e per prepararli occorre seguire la procedura con pazienza, altrimenti si rischia di bruciarli. Ma attenzione: una coltre di fumo invaderà tutto il vicinato!

IMG_0115

INGREDIENTI

  • 16 carciofi
  • Aglio q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.

 

PROCEDIMENTO

Tagliate quasi l’intero gambo dei carciofi ed eliminate le foglie più esterne, lavateli con cura e cercate di aprirli in modo da condirli più facilmente. Metteteli a testa in giù per far scivolare via l’acqua e lasciateli per un po’ a riposare. Intanto accendete la brace…! Poi conditeli all’interno con olio, sale, aglio, pepe e prezzemolo tagliati a pezzettini. Qualcuno aggiunge anche una fettina di salame napoletano.

Quando la brace sarà ben accesa adagiatevi sopra i carciofi all’insù e cercate di domare le fiammelle, altrimenti i carciofi rischiano di bruciacchiarsi esternamente e di restare crudi all’interno. Fate attenzione a non mettere troppo olio altrimenti la fiamma sotto la brace aumenta e provocherete tantissimo fumo.

I carciofi vanno tolti dalla brace quando vedrete che si saranno ammorbiditi. A questo punto eliminate le foglie esterne più bruciate e il restante gambo. L’ideale sarebbe servire il carciofo arrostito con una fetta di pane e una fetta di soppressata napoletana. Buon appetito e attendetevi il bis!

Altre Ricette Buonissime

Commenta