Cartellate pugliesi: un dolce semplice e gustoso

Volete preparare le cartellate pugliesi? Siete nel posto giusto seguite le nostre indicazioni e otterrete un dolce uguale a quello comprato in pasticceria, ma l’unica differenza è che stato preparato in casa con ingredienti di ottima scelta. Vi aspettiamo ai fornelli!

Sulle tavole pugliesi e zone limitrofe a Natale compaiono le cartellate, un dolce che ha radici millenarie e la cui preparazione è un autentico rito conviviale. E’ un dolce non semplicissimo da realizzare che richiede ingredienti semplici ma molta pazienza e una certa bravura. Secondo alcuni sarebbero in auge già dal VI secolo a.C. come testimonierebbe una pittura rupestre rinvenute vicino a Bari, dove sono rappresentati dei dolci molto simili di origine greca realizzati come offerte votive da donare agli Dei.

La preparazione è basata su tre ingredienti semplici principali: la farina, l’olio e il vino bianco. Una volta che l’impasto raggiunge una consistenza elastica viene lasciato riposare per 30 minuti e poi arriva la parte più difficile,. Si ricavano delle sfoglie sottilissime suddivise in strisce con la rotella che vengono attorcigliate a forma di rosa. Le cartellate vengono lasciate tutta la note su dei vassoi ricoperti con teli di cotone. Il giorno dopo vengono fritte e poi imbevute di vincotto oppure nel miele.