Ceccio fritto per merenda, così riscopri il sapore delle piccole cose

Specialità lucana golosissima, il ceccio fritto è un dolcetto delizioso che piace a tutti, adulti e bambini. Semplicissimo e realizzato con pochissimi ingredienti, ecco come farlo così come vuole la tradizione.

ceccio fritto ricetta
Ceccio fritto (Pinterest – pasticciandoconmagicanana.com)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Panino in pausa pranzo: questo con il pane in cassetta ti farà impazzire, idea super!
  2. Ecco il rustico perfetto per l’autunno: strudel salato con speck e funghi
  3. Gambo dell’ananas, svelato il segreto sui suoi super poteri: ecco la verità

È un dolcetto che rimanda a tempi passati, infatti il ceccio fritto rappresentava una merenda tipica di ormai molti decenni fa, nel dopoguerra.

Si tratta di una specialità lucana, in particolare della città di Matera, che si realizza abbastanza facilmente anche per farlo bisogna organizzarsi per tempo perché richiede un lungo tempo di riposo.

Infatti il ceccio fritto è un dolce di pasta lievitata che richiede una lievitazione lunga, circa 12 ore per cui la preparazione può iniziare la sera prima per concludersi il giorno dopo.

La caratteristica principale di questo dolcetto è certamente la semplicità. Basico ed essenziale, non è altro che un disco di pasta lievitata che poi viene fritto e successivamente passato nello zucchero semolato.

Rustico e semplice ma anche estremamente goloso perché risulta morbido e gonfio, leggerissimo, con una superficie esterna leggermente croccante rispetto al resto della pasta che è soffice.

Si mangia in pochi bocconi e l’ideale è assaporarlo caldo appena fatto. I bambini ne vanno ovviamente matti, ma anche per gli adulti è una tentazione golosa irresistibile.

Sono poche le mosse da fare per realizzare il ceccio fritto, ma bisogna eseguire attentamente i vari passaggi, come da tradizione, per ottenere come risultato un dolcetto con le caratteristiche giuste. Ecco come fare.

Ingredienti e preparazione del ceccio fritto

Esiste anche in versione salata, ma quella più diffusa è senz’altro questa dolce. Se si vuole si può arricchire accompagnandolo con marmellate o crema al cioccolato per una goduria ancora maggiore.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

ceccio fritto ricetta
Lievito di birra fresco (Pinterest@tribugolosa.com)

INGREDIENTI (per circa 6 pezzi)

Per il lievitino:

  • 50 g di farina 00
  • 15 g di lievito di birra fresco
  • Acqua tiepida q.b.
  • 1 pizzico di zucchero semolato

Per l’impasto:

  • 500 g di farina 00
  • 220 ml di acqua tiepida
  • 10 g di sale

Per completare:

  • Olio di semi q.b.
  • Zucchero semolato q.b.

PREPARAZIONE (15 minuti + 12 h lievitazione)

La prima cosa da fare per cominciare la preparazione del ceccio fritto è preparare il lievitino, un pre-impasto da aggiungere poi all’impasto vero e proprio.

Bisogna innanzitutto sbriciolare il lievito di birra fresco in una ciotolina e aggiungere solo un pochino di acqua tiepida per scioglierlo completamente. Unire anche il pizzico di zucchero e la farina e mescolare.

Poi, unire il lievitino all’acqua che serve per l’impasto sciogliendolo per poi aggiungere la farina poco alla volta, il sale e impastare con le mani.

A questo punto si passa a riporlo in una ciotola oleata, fare una croce in superficie con un coltello e metterlo a lievitare per 12 ore circa, fino al raddoppio del volume.

Trascorso questo tempo si procede a suddividere l’impasto in palline della stessa dimensione e stendere ognuna con le mani formando dei dischi. 

Non rimane che riscaldare l’olio e quando è ben caldo pronto per la frittura friggere i dischi per qualche minuto finché non risulteranno dorati e gonfi. Ci vuole veramente poco.

ceccio fritto ricetta
Dividere l’impasto (Foto di Felicity Tai da Pexels)

Infine, come ultimo passaggio adagiare ogni ceccio nello zucchero semolato e ricoprirlo interamente. Ecco che il docletto è pronto da mangiare subito, caldo fumante, dolce e delizioso.