Ceci croccanti

PREPARAZIONE: 10 minuti COTTURA: 35 minuti
Ceci croccanti: la preparazione

PRESENTAZIONE

I ceci croccanti sono uno snack sfizioso molto consumato nei paesi anglosassoni, ideale da servire come antipasto o al posto dei pop corn quando guardate un film. Il procedimento è assai semplice e veloce, anche se la realizzazione richiede una cottura in forno di mezz’ora. Potete usare sia i ceci lessi che quelli in barattolo. Fate attenzione alla cottura in forno: se la temperatura del forno è troppo alta i ceci potrebbero scoppiare effetto popcorn! In questo caso vi consigliamo di abbassare subito la temperatura e per avere la stessa consistenza croccante basterà cuocerli per più tempo.

ThinkstockPhotos-494421126

INGREDIENTI

  • 200 gr di ceci
  • Rosmarino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

PROCEDIMENTO

Lessate i ceci, colateli dalla loro acqua di cottura e fateli asciugare mettendoli su carta assorbente da cucina. Sminuzzate il rosmarino e aggiungete un pizzico di sale. Poi mettete i ceci in una coppa, unite il trito di rosmarino e mescolate il tutto in modo da far insaporire per bene. Se volete potete preparare un mix di erbe aromatiche formato da uno o più dei seguenti ingredienti: origano, senape, semi di finocchio, maggiorana, timo, rosmarino, alloro.

Dopo di che mettete i ceci su una teglia rivestita con carta da forno e infornate in formo preriscaldato e ventilato ad una temperatura di 180°C per 30-35 minuti. Prima di terminare la cottura vi consigliamo di provarne uno e verificare se necessitino di ulteriori minuti di cottura. Dopo i primi 15 minuti di cottura muovete i ceci in modo che diventino dorati in maniera uniforme.

I ceci croccanti vanno mangiati appena sfornati e ancora ben caldi, ma anche freddi hanno un buonissimo sapore. Una volta che si saranno raffreddati chiudeteli in un contenitore ermetico in modo che possano conservare la loro croccantezza. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

 

 

 

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post