Cenare con gli amici spinge a mangiare di meno

Cenare con gli amici spinge a mangiare di meno

Se stai cercando di perdere peso invitare gli amici a una cena può essere una buona idea. Mangiare con altre persone potrebbe far mangiare di meno. Questo perché la stessa parte del cervello coinvolta nell’impegno sociale controlla anche il desiderio di cibo.

Uno studio ha testato questa teoria nei topi, i cui cervelli funzionano in modo simile a quelli degli umani. Quando gli scienziati hanno stimolato le loro cellule cerebrali sociali, gli animali erano meno interessati a mangiare troppo. Il dott. Karl Deisseroth, autore senior dello studio, ha dichiarato: “Sappiamo che le situazioni sociali possono inibire la voglia di mangiare. Un esempio è il comportamento delle persone a diversi livelli di dominio in una gerarchia sociale.

Il comportamento sociale è controllato dalla corteccia orbitofrontale, che svolge anche un ruolo quando le persone bramano, cercano, ricevono e mangiano cibo. Gli esperti ritengono che i due circuiti cerebrali siano collegati e l’attivazione di uno possa frenare l’altro. Essere soli può portare a mangiare troppo perché il tuo cervello non ha attività sociali su cui concentrarsi. D’altra parte, la sensazione di pressione sociale può portare a una cronica sotto-alimentazione, o meglio, anoressia nervosa.

“Un obiettivo chiave era sapere quali neuroni contano realmente per il comportamento. Ora che lo facciamo, possiamo esaminarli più da vicino per cercare, per esempio, marcatori di proteine ​​superficiali o differenze di cablaggio che li distinguano l’uno dall’altro”, ha affermato il dott. Deisseroth. “Se ci sono distinzioni del genere, approfondiremo la nostra comprensione di come le unità concorrenti sono negoziate tra i tipi di cellule neuronali nella corteccia cerebrale – e potrebbero anche portare a interventi farmaceutici che riducono l’inibizione sociale del consumo di cibo tra le persone con anoressia”.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post