Cenare tardi? Non fa male alla salute

Cenare tardi? Non fa male alla salute

Cenare tardi non sarebbe così nocivo per la dieta. I dietisti solitamente consigliano di cenare almeno due ore prima di coricarsi, per permettere ai livelli di zucchero nel sangue di stabilizzarsi. Ma i ricercatori giapponesi hanno scoperto che, in effetti, lasciare questo intervallo di due ore non ha fatto alcuna differenza per i livelli di zucchero nel sangue a lungo termine.

Gli esperti dell’Università di Okayama hanno monitorato 1.573 adulti sani per tre anni, monitorando i loro orari dei pasti e le abitudini del sonno e facendo regolarmente analisi del sangue. La maggior parte dei partecipanti ha fatto passare almeno due ore tra la cena e l’andare a letto, ma il 16% degli uomini e l’8% delle donne hanno lasciato un divario minore.

Quando i ricercatori hanno analizzato i risultati del sangue, hanno scoperto che il tempo che le persone mangiavano non ha causato alcuna differenza per i loro livelli di zucchero nel sangue a lungo termine. Il peso, la pressione sanguigna, l’esercizio fisico, il fumo e il bere hanno avuto un impatto maggiore sulla glicemia rispetto al tempo trascorso tra mangiare e dormire. “Occorre prestare maggiore attenzione a porzioni sane e componenti alimentari, dormire adeguatamente ed evitare il fumo, il consumo di alcol e il sovrappeso, poiché queste variabili hanno un’influenza più profonda sul processo metabolico.”

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post