Charlotte ai frutti di bosco

PREPARAZIONE: 30 minuti COTTURA:
Charlotte ai frutti di bosco: la preparazione

PRESENTAZIONE

La charlotte ai frutti di bosco è un dolce semplice e quasi senza cottura, buonissima da mangiare ma anche magnifica da vedere. Un dolce ideale per una serata speciale o come dessert.

Immagine

 

INGREDIENTI

  • 5 tuorli d’uovo
  • 10 gr di gelatina
  • 500 gr di savoiardi
  • 350 gr di zucchero
  • 1 kg di frutti di bosco
  • Essenza di vaniglia q.b.
  • 400 ml di panna fresca

PROCEDIMENTO

Per prima cosa lavate con attenzione i frutti di bosco e fateli asciugare, poi mettete in ammollo il foglio di gelatina.

In una ciotola montate i tuorli insieme a 250 grammi di zucchero in modo da ottenere un composto cremoso e omogeneo. Addizionate 50 ml di panna fresca e poi versate il tutto in un pentolino, facendo cuocere a fuoco lento per una decina di minuti e proseguendo a mescolare, fino a quando non avrete una crema abbastanza denso. Poi fate raffreddare del tutto.

Nel frattempo fate sciogliere 100 grammi di zucchero in 200 ml di acqua e fate bollire.

A questo punto montate la panna. Strizzate la gelatina e scioglietela nella crema quando questa sarà completamente raffreddata (amalgamate con le mani fino a quando la gelatina non sarà completamente sciolta). Unite la panna alla crema con gelatina e mescolate dall’alto verso il basso.

Prendete una tortiera, bagnate i savoiardi nello sciroppo raffreddato e iniziate a coprire il perimetro della casseruola (o, se ce l’avete, una tortiera per charlotte) precedentemente rivestita con pellicola trasparente, in modo da estrarla poi facilmente. Fate attenzione a non lasciare vuoti tra un biscotto e l’altro.

Dopo aver riempito il perimetro con i savoiardi, formate la base, ricoprite con i frutti di bosco e infine spargete la crema. Poi piazzate un altro strato di savoiardi bagnati nello sciroppo e infine aggiungete uno strato di panna montata, cui aggiungerete un ultimo strato di frutti rossi. La vostra charlotte non richiede altro che di essere lasciata a riposo in frigo per alcune ore. Un’ora prima di servire mettete in freezer.

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post