Ciambelle con patate disidratate

PREPARAZIONE: 30 minuti COTTURA: 10 minuti
DIFFICOLTA': Facile COSTO: Basso
Ciambelle con patate disidratate
LA PREPARAZIONE

Iniziate con il versare in una casseruola il latte insieme a un pizzico di sale e portatelo ad ebollizione.

Quando il latte avrà raggiunto l’ebollizione aggiungetevi le patate disidratate, le uova, il lievito di birra, lo zucchero, il burro, la buccia grattugiata di un limone, la farina e i semini di una bacca di vaniglia. Mescolate il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Dopo di che ponete l’impasto in una ciotola, copritela con un cannovaccio e lasciate lievitare fino a quando l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume.

Quando il composto avrà raddoppiato il suo volume sporcate di farina il tavolo da lavoro e stendete l’impasto con un mattarello, fino ad ottenere uno spessore di un centimetro.

Tagliate le ciambelle con un bicchiere e fate un buco al centro, copritele con un canovaccio e lasciateli lievitare ancora per circa 20 minuti e una volta che saranno ben gonfie fatele friggere in una padella con olio abbondante.

Al termine della cottura adagiatele su un foglio di carta assorbente, in modo da togliere l’olio in eccesso, e cospargetele con dello zucchero semolato. Buon appetito a tutti con le ciambelle con patate disidratate!

 

Attiva modalità lettura
INGREDIENTI

Fai il login e salva tra i preferiti questo post