Cibi afrodisiaci: come conquistare il partner

Cibi afrodisiaci: come conquistare il partner

Nel giorno di San Valentino, festa degli innamorati, sarà importante scegliere i giusti alimenti per preparare una magica cenetta al vostro partner. In molti propendono per un’uscita in pizzeria o al ristorante, ma se avete la possibilità di festeggiare in casa ecco alcuni consigli utili per regalarvi attimi di pura passione.

Se desiderate un effetto afrodisiaco ricordate di dover puntare molto sulle spezie. Curcuma, ginseng, zenzero sono i cibi dell’amore per eccellenza, capaci di scatenare i vostri desideri e rendervi irresistibili agli occhi del partner. A patto di acquistarli in negozi di fiducia.

Se volete propendere per alimenti made in Italy non potete che affidarvi al peperoncino,, al sedano, allo zafferano e al finocchietto selvatico. Da Coldiretti fanno sapere che “ il sedano è popolarmente conosciuto perchè esercita un’azione stimolante sulle ghiandole surrenali e contiene sostanze che servono da richiamo olfattivo per la riproduzione”.

“Riconoscimenti portentosi vengono attribuiti allo zafferano la cui coltivazione è molto diffusa nel centro Italia, ma che trova un impiego in cucina lungo tutta la Penisola. Per avere Cupido come alleato – continua la Coldiretti – si può anche tentare con il brodo di giuggiole, un liquore dolce ottenuto per infusione dei piccoli frutti del giuggiolo, una pianta molto diffusa nei cortili del Veneto e della Romagna”.

Se l’alito non è un problema si può ricorrere anche ad aglio e cipolla, considerati dei Viagra naturali e che contengono componenti simili al principio attivo. Se avete intenzione di puntare su un piatto più impegnativo potete optare per il tartufo. Secondo alcuni studi sarebbe in grado di emanare delle sostanze particolari che favoriscono l’attrazione verso il partner. Inoltre è ricco di antiossidanti, fa bene alle ossa e ai denti.

Ostriche e frutti di mare sono una categoria alimentare afrodisiaca per antonomasia, per il loro elevato contenuto di zinco che favorisce la produzione di spermatozoi e aumenta la libido. Infine anche il miele recita la sua parte di “Cupido”. I miele è una buona fonte di boro, un oligoelemento che nell’organismo aiuta ad aumentare i livelli di estrogeni, i principali ormoni sessuali femminili.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post