Cioccolato, caffè e tè allungano la vita

Cioccolato, caffè e tè allungano la vita

Mangiare cioccolato e bere caffè o tè potrebbe aiutarti a vivere più a lungo. A dirlo è una recente ricerca che evidenzia come indulgere nelle delizie mentre si assumono integratori di zinco attiva un composto che rallenta l’invecchiamento. Questo rovescia lo “stress interno” che si accumula naturalmente nel corso degli anni ed è stato collegato a diverse patologie, dal cancro all’Alzheimer.

Lo zinco è un integratore relativamente sicuro anche a dosi elevate e potrebbe quindi essere assunto regolarmente per aiutare a rallentare l’invecchiamento, secondo i ricercatori tedeschi.  Cioccolato, vino, caffè e tè contengono i polifenoli antiossidanti, che aiutano a combattere il danno cellulare. I ricercatori dell’Università di Erlangen-Norimberga hanno scoperto che lo zinco attiva un composto nei polifenoli,

Questa attivazione quindi protegge da un gas prodotto dalle cellule come prodotto di scarto, secondo la ricerca della rivista Nature Chemistry. Questo gas può danneggiare il DNA di una persona – lo stress ossidativo – e si ritiene che giochi un ruolo chiave nel processo di invecchiamento. È anche collegato a un’infiammazione che può causare cancro e malattie degenerative come l’Alzheimer. I polifenoli non possono abbattere questo gas dannoso da solo. Ma se combinati con lo zinco, creano un “mega complesso”. Questo complesso imita l’enzima di superossido dismutasi presente in natura che distrugge il gas per aiutare a proteggere il corpo dai suoi effetti.

I ricercatori quindi sperano che possa essere assunto come integratore o incorporato come parte di un farmaco con minori effetti collaterali. È anche plausibile aggiungere zinco agli alimenti che contengono naturalmente polifenoli, come la carne rossa. “È certamente possibile che vino, caffè, tè o cioccolato diventino disponibili nel futuro con lo zinco aggiunto”, ha detto l’autrice principale Ivana Ivanović-Burmazović. “Tuttavia, qualsiasi tipo di contenuto alcolico distruggerebbe gli effetti positivi di questa combinazione.” Ciò significa che potrebbe funzionare con vini senza alcool.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post