I colori di frutta e verdura hanno un significato

I colori di frutta e verdura hanno un significato

Quando passiamo davanti a un fruttivendolo vedere frutta e ortaggi di tutti i colori è uno spettacolo visivo che merita di essere ammirato, un arcobaleno di tonalità e benefici che cambiano in base ai pigmenti, ognuno con i suoi benefici per il nostro organismo. Bianco, rosso, verde, giallo e blu sono i principali colori di frutta e verdura, cinque diverse tonalità, tutte molto importanti per mantenersi in perfetta salute e ad ogni colore corrispondono benefici e proprietà nutritive importanti per il nostro benessere quotidiano.

Vediamo insieme quali sono:

aglio

1. Bianco – Rientrano in questo gruppo aglio, cipolla bianca, cavolfiore, finocchi, pere, banane, pesche bianche, porri, funghi e sedano. Sono ricchi di polifenoli, flavonoidi, selenio, potassio, vitamina C e allicina, sostanze in grado di rinforzare le difese del nostro sistema immunitario. L’allicina, in particolare, consente di abbassare il colesterolo e la pressione arteriosa. Alcuni frutti del “gruppo bianco”, come le banane e le patate, possono essere considerati buone fonti di minerali come il potassio.

lamponi_

2. Rosso. Fanno parte di questo gruppo amarene, anguria, arancia rossa, ciliegie, cipolle rosse, fragole, lamponi, mele rosse, melograno, mirtilli rossi, peperoni rossi, pomodori, pompelmo rosa, radicchio rosso, ravanelli, ribes rossi e uva rossa. La frutta e verdura di colore rosso contengono licopene e antocianine, flavonoidi dall’alto potere antitumorale. Inoltre sono molto ricchi di vitamina C.

albicocca

3. Giallo/arancio. Rientrano in questa categoria albicocche, arance, ananas, carote, limoni, mango, mandarini, meloni, patate dolci, peperoni gialli, pesche gialle, pompelmo giallo, zucca. Sono ricchi di vitamina C, ideali per rafforzare il sistema immunitario e contrastare i danni provocati dal fumo e dall’inquinamento. Secondo gli esperti, gli alimenti ricchi di carotenoidi possono ridurre il rischio di cancro, patologie cardiache e degenerative come la SLA.

MIRTILLI-PAR-Copia

4. Blu/viola. Fanno parte di questo gruppo carote viola, fichi, melanzane, mirtilli blu e neri, more, patate viola, prugne secche, ribes neri, uva nera, uva passa. Il loro colore è dovuto alla presenza di potassio, magnesio, vitamina C e antocianine. Il potassio è importante per regolare il livello di glicemia nel sangue, mentre il magnesio è fondamentale per il metabolismo dei lipidi, proteine e glucidi. Inoltre il colore blu indica la presenza di antociani, antiossidanti in grado di prevenire malattie gravi come cancro, ictus e infarto.

piselli

5. Verde. Rientrano in questa classe asparagi, broccoli, carciofi, cavoli di Bruxelles, cetrioli, kiwi, lattuga, lime, peperoni verdi, piselli, rucola, sedano, spinaci, verza e zucchine. Tali alimenti contengono clorofilla, magnesio, luteina, carotenoidi, vitamina C, acido folico e ferro.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post