Come scongelare la carne nel modo giusto senza alterare la qualità…

Come scongelare la carne nel modo giusto senza alterare la qualità del prodotto

LA PREPARAZIONE
di Marco

Come scongelare la carne nel modo giusto senza compromettere niente o alterare la qualità del prodotto? Facciamo attenzione a questi passaggi

Scongelare la carne
Come scongelare la carne senza alterare il prodotto

Scongelare la carne e portarla in tavola è sempre molto comodo. Talvolta, si può fare una spesa un po’ più sostanziosa dal macellaio e conservare tutti i prodotti in congelatore. Prima di cucinarla, però, è bene che la carne abbia a disposizione il giusto tempo per il processo di scongelamento. Anzi, in realtà, bisogna proprio fare molta attenzione a questo procedimento. Non bisogna avere fretta, innanzitutto: questo è certo. E’ un processo che ha bisogno del suo tempo e non bisogna alterare nulla. Vediamo insieme come scongelare la carne nel modo più naturale possibile e senza alterazioni del prodotto.

Come scongelare la carne

Scongelare la carne per preparare una buona cena è molto comodo. Basta toglierla dal freezer e metterla nel frigo la mattina ed aspettare che faccia sera. Nel frattempo, si può andare al lavoro oppure occuparsi dei bambini (se si hanno figli), oppure magari fare il proprio comodo. Tuttavia, servono alcune piccole attenzioni: in primis, la carne va messa in un vassoio. Perché? Perché in questo modo si potrà conservare tutto il succo derivante dallo scongelamento e dallo scioglimento del ghiaccio che si è formato.

Quanto tempo occorre allo scongelamento?

Ci sono delle differenze da ricercare nella consistenza del prodotto e nella pezzatura della carne. Se si tratta di piccole fettine, ecco, quelle si scongelano in circa 12 ore. Se si tratta, invece, di pezzature un po’ più consistenti si deve aspettare dalle 12 alle 24 ore. Secondo quanto leggiamo su bellacarne.it, dopo essere stata scongelata e lasciata in frigo, la carne può essere conservata in questo modo per una durata precisa di ore, anzi, giorni:

  • Al massimo un paio di giorni se si tratta di macinato o pollame.
  • 3-5 giorni se si tratta di manzo, maiale, agnello o vitello.

Per seguirci su Instagram: CLICCA QUI

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post