Cosa mangiare per dimagrire. Una bontà che tutti abbiamo in frigo ha effetti miracolosi

Secondo una ricerca scientifica c’è un ottimo alimento che dovremmo mangiare spesso visto che ha effetti miracolosi per aiutarci a dimagrire: scopriamo di cosa si tratta

Mangiare per dimagrire funghi
Dieta (Foto di Syda Productions da Adobe Stock)

LE RICETTE PIÙ BUONE DI OGGI:

Piacciono a molte persone e possono essere degli ottimi alleati per dimagrire con gusto e leggerezza. Parliamo dei funghi, vere bontà che si possono cucinare in tutti i modi. Questo alimento ha pochi grassi, molte proteine e contiene magnesio, vitamina B, antiossidanti, potassio, selenio e fosforo.

I funghi potrebbero essere uno dei cibi inseriti in un regime di dieta ipocalorico senza esagerare con i condimenti. Di solito infatti vengono cucinati usando olio extra vergine d’oliva in abbondanza dato che assorbono molto.

Tuttavia si potrebbe ovviare a quest’uso smodato facendoli cuocere versando un po’ d’acqua in più nella padella, senza usare il vino per sfumarli o almeno utilizzarne poco.

Funghi, ottimi da mangiare per dimagrire: la ricerca scientifica

Secondo uno studio condotto dall’Università del Minnesota i funghi possono aiutarci a perdere peso in maniera graduale se inseriti in una routine di una sana e corretta alimentazione.

Mangiare per dimagrire funghi
Fettine di carne con i funghi (Foto di Comugnero Silvana da Adobe Stock)

La ricerca si basa sul fatto che questi preziosi frutti della terra hanno al loro interno delle proteine vegetali che attenuano maggiormente il senso di fame rispetto a quelle di origine animale.

Lo studio ha osservato il comportamento di 32 persone, di cui 17 donne e 15 uomini, a cui è stato chiesto di mangiare per dieci giorni due porzioni di funghi o della carne magra a pranzo e cena.

Coloro che avevano consumato il primo tipo di pasto erano più sazi di quelli che avevano mangiato carne, nonostante le quantità per calorie fossero identiche.

Quindi ora che siamo a conoscenza del potere saziante dei funghi potremmo cominciare a consumarli più spesso. Possono essere infatti il valore aggiunto di un risotto leggero o come contorno a una fettina di petto di pollo.

Sono composti in maggioranza d’acqua, soprattutto se freschi, e inoltre hanno proprietà antitumorali, antiinfiammatorie e antimicrobiche.

Ovviamente, come in qualsiasi in altro caso, il consumo di funghi per avere l’effetto desiderato della perdita di peso deve essere moderato e inserito all’interno di un’alimentazione varia e ricca.

Mangiare per dimagrire funghi
Funghi porcini rosolati in padella (Foto di vpardi da Adobe Stock)

Bisogna infatti ricordare, specialmente quando si tratta di funghi freschi, anche se risultano essere non velenosi, portano con sé sempre un minimo livello di tossicità.