Cotoletta viennese, come fare una crosticina croccante e saporita

La cotoletta viennese è un secondo piatto goloso e sfizioso. Ecco come realizzarla e avere una crosticina croccante.

cotoletta viennese ricetta
Cotoletta viennese (Foto di Reinhard Thrainer da Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La cotoletta viennese è un secondo piatto tipico austriaco, ma diffusa anche in Trentino e Veneto, buono e gustoso, perfetto per una cena in famiglia.

Un piatto ricco e gustoso, dove la carne di vitello viene panata con uova, farina e pangrattato e poi fritta nel burro o nello strutto.

La ricetta è davvero semplicissima e ci vorranno solo pochissimi minuti per prepararla, una vera goduria che farà impazzire grandi e piccoli.

Andiamo quindi a vedere gli ingredienti e il procedimento per realizzare questo secondo piatto.

Cotoletta viennese, ingredienti e procedimento

La cotoletta viennese andrebbe consumata immediatamente appena fritta, ma in alternativa si può conservare in frigorifero e va consumata entro 24 ore dalla cottura.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

cotoletta viennese ricetta
Burro (Foto di Aline Ponce da Pixabay)

INGREDIENTI (dosi per 4 persone)

  • 500 g di fesa di vitello
  • 3 uova
  • 200 g di burro
  • 200 g di pangrattato
  • Farina 00 q.b.
  • Sale q.b.

PROCEDIMENTO (circa 15 minuti)

Per realizzare questa ricetta, per prima cosa mettiamo le uova in una ciotola con un pizzico di sale e sbattiamole con una forchetta. Prepariamo anche un’altra ciotola con all’interno un pò di farina e un’altra con del pangrattato.

Prendiamo ora le nostre fettine di vitello, se necessario battiamole con un batticarne per renderle più sottili, e passiamole prima nella farina, poi nell’uovo ed infine nel pangrattato.

Dopo aver panato tutte le fettine, mettiamo il burro in una padella antiaderente e facciamolo sciogliere, dopodiché disponiamo le nostre fettine di carne in padella e lasciamole cuocere da entrambi i lati, finché non saranno ben dorate.

cotoletta viennese ricetta
La frittura della carne (Foto di ivabalk da Pixabay)

Una volta cotte, scoliamole su carta assorbente e saliamole sulla superficie, quindi disponiamole su un piatto da portata e serviamo le nostre cotolette viennesi ancora ben calde!