Cozze, come pulirle al meglio: alcuni trucchi semplici e veloci

Questo è il periodo dell’anno perfetto per portare sulle nostre tavole le cozze. Andiamo dunque a scoprire insieme alcuni trucchi semplici e veloci per pulirle al meglio: così risparmierai tanto tempo e tanta fatica!

cozze come pulirle trucchi
Piatto di cozze (Pexels da Pixabay)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

In questi mesi estivi sulle tavole degli italiani si moltiplicano esponenzialmente piatti a base di pesci o di molluschi. Per quest’ultima categoria, cozze e vongole sono gli alimenti maggiormente amati.

Per cucinarle serve molta pazienza poiché il processo di pulizia richiede tanto impegno e tanta fatica. Ed invece no! Con i giusti trucchi è possibile pulirle in pochi e semplici step.

Basteranno solamente due attrezzi reperibili in ogni casa e un po’ di impegno per riuscire nell’obbiettivo. Andiamo a scoprire insieme come fare.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Cozze, come pulirle: alcuni trucchi semplici e veloci

Le cozze sono un mollusco proprie del periodo estivo: se non ricordate il periodo esatto in cui maturano, vi consigliamo la regola delle “r”.

Tutti i mesi che non hanno tale lettera nel proprio nome, ad esclusione di Gennaio, sono quelli giusti per mangiare l’alimento in questione (Maggio, Giugno, Luglio ed Agosto).

pulire cozze trucchi
Il mollusco in questione (RitaE da Pixabay)

Per un risultato ottimale ovviamente vi consigliamo di acquistare cozze di qualità. Potrete effettuare la migliore pulizia del mondo ma se questi molluschi possiede un sapore non ottimale, si sentirà comunque.

Per pulirle avrete bisogno unicamente di due oggetti reperibili in qualsiasi casa, ossia uno spazzolino con setole dure e coltello a lama affilata.

Come pulire le cozze

Per prima cosa, aprite la retina e gettate nell’immondizia le cozze già aperte o frantumate poiché significa che sono già morte.

Continuate con il rimuovere con le mani il bisso, ovvero la barbetta che fuoriesce dal buchetto. Se in alcune cozze non vedete il bisso vuol dire che è intrappolato all’interno del guscio. Lo rimuoverete tranquillamente una volta dopo cotte.

In seguito, con il coltello a lama affilata o con lo spazzolino a setole dure raschiate la superficie di ogni mollusco in modo da eliminare impurità e scorie presenti sulla parte esterna.

Cozze come pulirle
Impurità sulla parte esterna (Canva)

Infine non vi resterà altro da fare che passare questi molluschi sotto acqua corrente e cuocerli nella maniera che più vi aggrada.

Per una ricetta gustosissima, noi vi consigliamo queste linguine con cozze e pomodorini, un primo piatto all’insegna dei sapori del mare.