Crema di castagne al cacao

PREPARAZIONE: 30 minuti COTTURA: 15 minuti
Crema di castagne al cacao: la preparazione

PRESENTAZIONE

La crema di castagne al cacao è una gustosa crema da spalmare o da utilizzare per farcire torte, crostate e biscotti. E’ un ottimo sostituto della tradizionale confettura, che potete consumare anche nel pane o sulle fette biscottate, come prima colazione o per lo spuntino pomeridiano. Come liquore vi consigliamo di utilizzarne uno al sapore di cacao, in alternativa andrà bene anche un bicchierino di Strega o qualsiasi altro liquore dolce. Ovviamente senza eccedere…!

ThinkstockPhotos-534426077

INGREDIENTI

  • 1 kg di castagne
  • Un bicchierino di liquore
  • Un pizzico di cannella
  • 600 gr di zucchero di canna
  • 2 bustine di vanillina
  • 70 gr di cacao

PROCEDIMENTO

Togliete la buccia esterna delle castagne, calatele in una pentola con l’acqua e fatele bollire per una ventina di minuti, in modo tale che diventino ben morbide da poterle infilzare con una forchetta. Poi scolatele, togliete la pellicina di color marrone prima che si raffreddino, schiacciatele fino a ridurle in poltiglia e rimettete nella pentola a fuoco lento.

In un’altra pentola versate un bicchiere di latte e fate sciogliere 600 gr di zucchero di canna grezzo, fate cuocere a fuoco lento, mescolate continuamente fino al punto di ebollizione, in modo da non farlo attaccare sul fondo della pentola. Dopo di che unite il composto a base di castagne e mescolate senza mai fermarvi.

In un altro pentolino fate sciogliere il cacao con un po’ di latte a fuoco lento, mescolate in modo da evitare la formazione di grumi e poi addizionate al composto di castagne e zucchero. Ora aggiungete anche le due bustine di vaniglia, il liquore e un pizzico di cannella. Amalgamate bene il tutto fino ad ottenere una crema densa e uniforme.

A questo punto non resta che versare la crema di castagne al cacao nei vasetti ermetici quando è ancora calda. Prima di poterla utilizzare aspettate che sia raffreddata del tutto. Buon appetito e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

 

 

 

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post