Altro che cacio e pepe, prova la cremosissima “pasta du picuraro”. La ricetta originale siciliana

Ma sentito parlare della pasta du picuraro? Si tratta di una versione siciliana e altrettanto buona della più famosa cacio e pepe. Ecco la ricetta originale.

cacio e pepe siciliana
Pasta du picuraro (foto da Adobestock)

A Roma è la cacio e pepe, in Sicilia invece è la pasta du picuraro; ebbene sì città che vai ricetta che trovi direbbe il detto ed in effetti è proprio così.

Il bello della gastronomia è proprio questo che molto spesso, anzi quasi sempre, gli stessi piatti prendono nomi diversi a seconda della regione in cui ci si trova. Spesso si tratta di ricette totalmente uguali che prendono però il nome nel dialetto regione o, ancora, si tratta di ricette che non cambiano molto se non per la lista della spesa fatta di prodotti tipici regionali.

È il caso della pasta du picuraro un primo piatto siculo che richiama in pratica la più famosa cacio e pepe romana; anche questa in fatti si prepara con pecorino e pepe essenzialmente è quello siciliano e non romano. Un piatto cremoso e buonissimo che non ha nulla da invidiare alla cugina più famosa.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pasta alla pecorara, si prepara così

La pasta alla pecorara, così come la si conosce nel resto d’Italia, è quindi un delizioso primo piatto facile e veloce da preparare all’ultimo momento e riuscire comunque a fare bella figura perché la sua cremosità non potrà che conquistare.

mezze maniche alla pecorara
Pasta rigata (foto da pexels-mart-production)

INGREDIENTI

  • 200 g di mezzi rigatoni rigate
  • 120 g di pecorino siciliano grattugiato
  • Pepe nero qb.
  • Olio evo qb.
  • Basilico qb.

LEGGI ANCHE->Torta di mele e crema pasticcera | La ricetta di Chiara è imbattibile

PROCEDIMENTO (circa 20 minuti)

A differenza dei bucatini o spaghetti che generalmente si usano a Roma per preparare la cacio e pepe, per la pasta alla picuraro in Sicilia si preferisce pasta corta rigata; quindi acqua in pentola e al bollore calate la pasta che lascerete cuocere il tempo necessario.

Intanto passate al condimento; in una terrina mescolate il pecorino grattugiato con un mestolo di acqua di cottura, e aiutandovi con una forchetta, mescolate fino ad ottenere una crema, insomma proprio come si fa per la crema cacio e pepe. Aggiungete poi pepe nero e continuate a mescolare.

pecorino
Pezzo di formaggio pecorino (foto da Adobestock)

LEGGI ANCHE->Quando compri il pane stai attento. Questo è pieno di conservanti: quale tenere d’occhio

Quando la pasta è al dente scolatela, tenendo da parte un po’ di acqua di cottura. Vessate la pasta in una padella sul fuoco e aggiungete la crema di pecorino, quindi fate mantecare i mezzi rigatoni e se necessario aggiungete altra acqua di cottura.

Impiattate completando con un filo di olio evo, un’altra spolverata di pepe e qualche fogliolina di basilico.