Derivati della soia, attenzione a cosa mangiate

Derivati della soia, attenzione a cosa mangiate
LA PREPARAZIONE

La soia è un alimento molto utilizzato dai salutisti da chi segue una dieta vegetariana o vegana, da chi vuole dimagrire, ma forse non tutti sanno che può nascondere controindicazioni pericolose soprattutto se consumata dopo essere stata lavorata e trasformata dall’industria, senza dimenticare che il 90% circa della soia sul mercato è geneticamente modificata.

ThinkstockPhotos-484980990

In Oriente la soia viene consumata nella versione integrale, non trattata dall’industria del cibo, in modiche quantità. In Occidente, invece, sono in molti a farne quasi un gran uso, credendo che sia un cibo salutare. Ma in verità i prodotti a base di soia (ad esempio il tofu) lavorati a livello industriale non sarebbero per nulla un alimento sano.

I metodi attuali e tecnologici di lavorazione della soia non solo non riescono a rimuove le tossine naturalmente presenti e gli anti-nutrienti, ma lascerebbero residui di sostanze tossiche e cancerogene, dovuti alle alte temperature, dai bagni acidi e alcalini, dall’alta pressione, dai solventi del petrolio.

Una dieta molto ricca di soia potrebbe causare problemi di tiroide (stanchezza, malessere, perdita della libido, aumento di peso…), danni cerebrali, infertilità, disturbi gastrici, problemi al pancreas, cancro. Inoltre secondo alcuni studi la soia non aiuterebbe ad abbassare il colesterolo né a ridurre i problemi cardiovascolari e contribuirebbe ad aumentare i livelli di omocisteina in molte persone, provocando un pericolo maggiore di essere colpiti da infarti e ictus.

Effetti negativi si riscontrerebbero anche sui bambini alimentati solo con latte in polvere di soia e sulle donne in gravidanza. Inoltre in caso di soia geneticamente modificata possiamo riscontrare la presenza di contaminazione di pesticidi. In conclusione nessun rischio a mangiare soia o tofu di tanto in tanto, ma consumarla quotidianamente potrebbe creare qualche allarme, soprattutto se si tratta di alcuni tipi di soia.

Alcune varietà di soia possono essere considerate sicure in quanto fermentate. In seguito ad un lungo processo di fermentazione gli anti-nutrienti si riducono e i benefici diventano certi. Quindi se amate la soia meglio scegliere certi tipi: Natto, Miso, Salsa di soia, Tempeh. Da evitare i prodotti di soia trasformati come il latte di soia, gli hamburger di soia, il gelato alla soia ed altri.

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post