Dieta antinfiammatoria: cos’è e come seguirla per ottenere dei benefici

Dieta antinfiammatoria: cos’è e come seguirla per ottenere dei benefici
LA PREPARAZIONE

La dieta antinfiammatoria dovrebbe essere adottata come uno stile di vita. Ha molti vantaggi, ma in primis dovremmo seguirla tutti perché salvaguarda la salute del nostro corpo. Il nostro organismo si basa sugli alimenti che ingeriamo per svolgere le principali funzioni quotidiane. Pertanto, se continuiamo ad assimilare soltanto alimenti o bevande che contengono grassi, zucchero e colesterolo in eccesso, il corpo ne risentirà.

Dieta antinfiammatoria: cos’è e come seguirla

Bisogna avere sempre sotto controllo tutto ciò che mangiamo per evitare sostanze eccessivamente grasse e prediligendo quelle ricche di sostanze che fanno bene al nostro corpo. La dieta antinfiammatoria consiste nel consumo di prodotti a basso indice glicemico, come frutta e verdura. Il tutto abbinato a buona quantità di proteine e Omega3. Infatti, ci sono piccoli accorgimenti da fare: a cominciare dall’olio extravergine d’oliva che è di vitale importanza. Inoltre, vanno bannati cibi sottoposti a processi di conservazione (ovvero la carne e pesce in scatola). Questa dieta si basa prettamente sul consumo di frutta e verdura, poco cotta o addirittura cruda, in abbinamento a carne rossa e pesce. Ovviamente non bisogna dimenticare di bere molta acqua. La dieta antinfiammatoria è adatta veramente a tutti perché non può che far bene al nostro organismo. Tuttavia, se avete bisogno di perdere chili o soffrite di una particolare patologia, il nostro consiglio è quello di contattare il nutrizionista oppure un medico.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post