Dieta Stork: come dimagrire il grasso addominale

Dieta Stork: come dimagrire il grasso addominale

Il dottor Travis Stork è divenuto una celebrità negli Stati Uniti con la sua dieta per dimagrire la pancia. Il principio di base è di agire sulla flora batterica e fare un uso calibrato dei carboidrati. Recentemente ha scritto un libro intitolato “Lose your belly diet” (La dieta che ti fa perdere la pancetta) che promette di far perdere 2 chili a settimana, soprattutto a livello addominale.

Le regole basilari sono: bere almeno due litri di acqua al giorno, mangiare tre porzioni al giorno di verdure a foglia e verdure ricche di fibre, due di frutta a basso contenuto di zucchero, due o tre portate di cereali integrali al giorno, sei o sette porzioni di proteine (legumi e frutta secca).

Ma vediamo nel dettaglio alcuni consigli della dieta del dottor Stork:

1. Mangiare i cereali giusti. Ogni giorno bisogna consumare due o tre porzioni di cereali integrali, ad esempio riso integrale e avena, grano saraceno e quinoa.

2. Evitare le bombe caloriche. Ridurre drasticamente o evitare cibi ricchi di zuccheri o grassi: ad esempio salsicce, insaccati, merendine industriali, bibite gassate o zuccherate, hamburger. Se proprio non potete fare a meno di una pizza, evitate di mangiare anche il dolce!

3. Cibi ricchi di fibre. Ogni giorno bisogna consumare due porzioni di verdure, una porzione di cereali o legumi, frutta fresca di stagione due volte al giorno, frutta a guscio in modiche porzioni. Spazio a carote, fagioli, finocchi e melanzane. Aiuteranno a regolarizzare il transito intestinale e sentirvi meno gonfi.

4. Probiotici. Un punto fondamentale della dieta del dottor Stork è quello di assumere un probiotico al giorno, quindi una porzione di yogurt o latte di kefir.

5. Verdure crude. Ogni giorno non devono mancare le verdure crude che fanno tanto bene alla flora batterica. Quindi mettete in tavola pomodori, ravanelli, carote, finocchi.

6. Esercizio fisico. Per avere una pancia piatta dovrete metterci anche un po’ di buona volontà dal punto di vista fisico. Se non avete tempo o voglia di andare in palestra, dedicatevi a lunghe passeggiate a passo svelto, camminate nel verde o in riva al mare.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post