Dimagrire dopo le feste. I consigli per smaltire i chili di troppo in poco tempo

Le feste sono finite portando con sé malinconia e voglia di dimagrire dopo le abbuffate natalizie. Ecco come eliminare i kg accumulati in questo periodo.

Dimagrire dopo le feste: i consigli
Pesarsi (Foto di Andres Ayrton da Pexels)

Alberi di Natale smontati, luminarie spente, nostalgia diffusa. Le feste sono terminate, portando con sé un nuovo capitolo da affrontare. In questi giorni tra i propositi non manca quello di dimagrire dopo le abbuffate natalizie.

Rimettersi in carreggiata per ritrovare la forma fisica ottimale è sulla lista degli obiettivi del nuovo anno di molti. Eliminare i kg accumulati in questo periodo, tra pranzi e cene più abbondanti del solito, è un desiderio comune non solo per vedersi meglio allo specchio, ma per tutelare la propria salute e avere le energie necessarie per affrontare con determinazione il 2022.

Per dimagrire dopo le festività si possono mettere in atto una serie di strategie che non per forza devono incentrarsi su un piano privativo.

Dimagrire dopo le feste: ecco come

Sfatando il mito che per dimagrire si debba far la fame, rinunciando al gusto, per sgonfiarsi dopo i banchetti natalizi è bene ripartire dalla tavola puntando tutto su alimenti sani ed equilibrati.

Verdura e frutta da non sbucciare: ecco il perché
Verdura e frutta (Foto di Polina Kovaleva da Pexels)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > Bevanda naturale per sgonfiare la pancia e dimagrire, risultati garantiti

In primo luogo immancabili le verdure, fonti di nutrienti benefici per il corpo, sazianti e dal basso apporto calorico. Stessa cosa per la frutta da consumare come spuntino spezza fame tra pranzo e cena per evitare di arrivare troppo affamati ai pasti.

Altra strategia è quella di mangiare piatti basati su tris composto da tutti i macro nutrienti. Immancabili quindi in ogni pasto carboidrati, verdure e proteine. In merito alla scelta di queste ultime è consigliato puntare su quelle magre come pesce e pollo, legumi e uova, evitando un consumo eccessivo di carni rosse.

Inoltre come non mai è bene cucinare i pasti a casa, evitando di consumarli al bar o al ristorante dove la scelta potrebbe ricadere su pietanze molto caloriche.

Realizzando i pasti nei propri fornelli si potrà tenere monitorato il dosaggio dei condimenti, evitando di aggiungere troppo olio e sale. Eliminarli del tutto è tuttavia errato, in quanto si tolgono importanti nutrienti per il corpo come non è corretto saltare i pasti e ridurre di netto le calorie.

In questo modo si può ottenere una iniziale perdita di peso, ma non sana e non nelle aree desiderate. Inoltre nel lungo periodo questo comportamento potrebbe portare a un blocco del metabolismo, oltre che sfociare in disturbi alimentari.

Ricordarsi poi di non far mancare l‘idratazione durante la giornata, consumando almeno di 2 litri di acqua al giorno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > Alloro perfetto per dimagrire, tutti i benefici nascosti della pianta miracolosa

bere acqua buone pratiche alimenatri
Una donna con bicchiere di acqua (foto da Pexels di daria-shevtsova)

Infine accanto a scelte alimentari sane è imprescindibile svolgere quotidiano esercizio fisico, prediligendo workout vari senza fissarsi solo sul cardio, ma effettuando anche quelli incentrati sul potenziamento per allenare i muscoli e fondamentale per ridurre la massa grassa.