Dolci Natalizi: Roccocò, deliziosi dolci tipici napoletani

PREPARAZIONE: 40 minuti COTTURA: 15 minuti
DIFFICOLTA': Facile COSTO: Basso
Dolci Natalizi: Roccocò, deliziosi dolci tipici napoletani
LA PREPARAZIONE
INGREDIENTI
  • 500 g farina
  • 200 g zucchero
  • 350 g mandorle sgusciate
  • un uovo
  • 100 g miele
  • una scorza di limone grattugiata
  • due bucce di arance grattugiate
  • 5 g ammoniaca per dolci
  • 125 ml acqua
  • 25 g pisto (chiodi di garofano, cannella, noce moscata e anice stellato)
  • un pizzico di sale

Come preparare i Roccocò: un dolce natalizio tipico napoletano. Con questa ricetta vi spiegheremo passo passo come realizzare questi dolcetti da servire nelle feste.

I roccocò sono dei dolci tipici napoletani consumati soprattutto nelle feste di Natale. E’ una ricetta semplice da realizzare e anche abbastanza veloce. Vi basterà seguire il nostro procedimento passo passo per non incontrare nessuna difficoltà durante il lavoro. Gli ingredienti principali di cui avrete bisogno sono: farina, zucchero, mandorle sgusciate, pisto, ammoniaca per dolci, scorza grattugiata di arancia e limone. Vi aspettiamo ai fornelli!

 

1

Tostate le mandorle in forno tenendone da parte 20. Con un minipimer riducetele in granella.

 

2

Ponete la farina a fontana su un tavolo da lavoro. Al centro aggiungete lo zucchero, il miele, il pisto, l’ammoniaca, la granella di mandorle e le scorze di arancia e limone grattugiate.

 

3

Aggiungete l’acqua poco alla volta e lavorate il composto fino ad ottenere un composto omogeneo e duro. A questo punto, formate i roccocò facendo dei salsicciotti e chiudendoli come una ciambella.

 

4

Sistemate i dolci ottenuti su una teglia foderata da carta forno. Tagliate grossolanamente le mandorle messe da parte e ponetele sui roccocò. Sbattete un tuorlo d’uovo e spennellate la loro superficie.

 

5

Cuocete a 180° per 15 minuti circa. Una volta pronti, effettuate la bagna alcolica con il limoncello, la marsala, il vino o lo spumante, a seconda dei vostri gusti.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post