Dormire meno di 6 ore aumenta il rischio di infarto e…

Dormire meno di 6 ore aumenta il rischio di infarto e cancro

di Ivana Tramontano

Dormire meno di sei ore a notte potrebbe raddoppiare – o addirittura triplicare – il rischio di morire di malattie cardiache o cancro, specialmente se si hanno malattie croniche.

I ricercatori hanno scoperto che gli adulti con ipertensione o diabete di tipo 2 avevano il doppio delle probabilità di morire per malattie cardiache o ictus. E, per gli adulti che hanno avuto una storia di malattie cardiache, non dormire a sufficienza ha triplicato il rischio di morire di cancro.

Il team, del Pennsylvania State College of Medicine, afferma che i medici dovrebbero anche raccomandare una routine del sonno per i loro pazienti che soffrono di malattie croniche. La National Sleep Foundation raccomanda agli adulti di dormire tra le sette e le nove ore ogni notte.

È stato dimostrato che un sonno insufficiente aumenta il rischio di numerosi problemi di salute tra cui obesità, diabete e malattie cardiache. “Il nostro studio suggerisce che il raggiungimento del sonno normale può essere protettivo per alcune persone con queste condizioni e rischi per la salute”, ha dichiarato l’autore principale, il dott. Julio Fernandez-Mendoza, professore associato presso il dipartimento di psichiatria del Pennsylvania State College of Medicine.

Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per esaminare se il miglioramento e l’aumento del sonno attraverso terapie mediche o comportamentali possano ridurre il rischio di morte precoce.

Per lo studio, pubblicato sul Journal of American Heart Association, il team ha esaminato i dati di oltre 1.600 adulti di età compresa tra 20 e 74 anni. I partecipanti sono stati suddivisi in gruppi: un gruppo presentava ipertensione o diabete di tipo 2 allo stadio 2 e l’altro gruppo aveva precedenti di malattie cardiache o ictus.

I ricercatori hanno scoperto che gli adulti con ipertensione o diabete hanno raddoppiato il rischio di morire per malattie cardiache o ictus se dormivano meno di sei ore a notte. Quelli con malattie cardiache o una storia di ictus, che hanno dormito meno di sei ore, hanno tre volte il rischio di morire di cancro.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post