Ferrero, colpo di mercato: acquista i biscotti Kellog’s

Ferrero, colpo di mercato: acquista i biscotti Kellog’s

Kellogg’s, la multinazionale americana famosa per i cornflakes, venderà alla Ferrero due dei suoi marchi di snack e biscotti, Keebler e Famous Amos. L’operazione si aggira su 1,3 miliardi di dollari.

All’inizio dell’anno scorso l’azienda di Alba aveva acquistato il business americano delle barrette di cioccolato della Nestlè, investendo quasi 3 miliardi di dollari. Adesso la Ferrero mette a segno un altro colpo all’estero e acquista la cordata di snack, biscotti, gelati e crostate da Kellogg Company per un valore complessivo di 1,3 miliardi di dollari (1,16 miliardi di euro al cambio attuale) in contanti. Questi business, specifica il gruppo italiano in una nota, hanno generato un fatturato di circa 900 milioni di dollari nel 2018.

Nel dettaglio Ferrero acquisirà i biscotti a marchio Keebler, i biscotti Famous Amos, il marchio di biscotti premium per famiglie Mother’s e i biscotti senza zucchero Murray, così come Little Brownie Bakers. Ferrero acquisirà anche il business degli snack alla frutta Kellogg’s, insieme ai coni gelato e le crostate Keebler’s. Il colosso dolciario piemontese ha battuto la concorrenza del’americana Hostess Brands. L’operazione comprende sei stabilimenti di produzione statunitensi di proprietà, situati in tutto il paese. Il deal comprende anche un impianto di produzione in affitto a Baltimora, nel Maryland. Per Giovanni Ferrero, presidente esecutivo, si tratta di “un’eccellente soluzione strategica, perché” i nuovi marchi “consentono di continuare ad aumentare la nostra presenza complessiva e l’offerta di prodotti nel mercato nordamericano”.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post