Findus ritira lotti di ‘Minestrone’: “Possibile contaminazione da Listeria”

Findus ritira lotti di ‘Minestrone’: “Possibile contaminazione da Listeria”

Findus, in via precauzionale e per tutelare al massimo i propri consumatori, sta conducendo un richiamo volontario di alcuni prodotti ‘Minestrone’. A renderlo noto è la stessa azienda in un comunicato ufficiale. La decisione, “volontaria e in via del tutto precauzionale”, di richiamare questi prodotti, sottolinea la società “è stata presa a seguito della segnalazione del fornitore Greenyard, della potenziale contaminazione da Listeria di una partita di fagiolini, utilizzati in minima parte all’interno dei prodotti oggetto del richiamo”. Findus tiene a precisare che la categoria dei prodotti oggetto del richiamo “prevede il consumo solo previa cottura, come chiaramente indicato sulle confezioni. La cottura del prodotto annulla ogni potenziale rischio per la salute”, sottolinea la società.

L’azienda ha provveduto a bloccare la distribuzione e contestualmente ha attivato le procedure di richiamo dei prodotti dal mercato. “Invitiamo i consumatori che siano in possesso dei prodotti appartenenti ai lotti sopra indicati a contattare i nostri canali per segnalazioni ed informazioni: numero verde 800906030;    mail di assistenza urgente@findus.it”, si legge nella nota”.

I lotti richiamati sono: Minestrone Tradizione 1 KG (lotto L7311, L7251, L7308, L7310, L7334); Minestrone Tradizione 400g (L7327, L7326, L7304 e L7303); Minestrone Leggermente Sapori Orientali 600g (L7257, L7292, L7318, L8011), Minestrone Leggermente Bontà di semi 600g (L7306). Le informazioni sul lotto di produzione, precisa Findus, “si trovano nel riquadro bianco sul retro o sul lato della confezione ove viene riportata anche la data di scadenza”.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post