“È sempre mezzogiorno”. Fulvio Marino prepara uno dei prodotti da forno più amati: i crackers

La ricetta, vista a È sempre mezzogiorno, di Fulvio Marino per dei crackers fatti in casa super saporiti.

Fulvio Marino ricette È sempre mezzogiorno
Fulvio Marino (foto dall’account Instagram @fulviomarino)

Su Rai1 nella cucina di Antonella Clerici, ogni giorno dal lunedì al venerdì, si alternano chef, cuochi e pasticceri che condividono con il vasto pubblico ricette e trucchi per creare piatti semplici ma squisiti e spettacolari allo stesso tempo.

Quella di È Sempre Mezzogiorno è una cucina e una famiglia che in pochissimo tempo ha imparato a farsi apprezzare dal pubblico a casa e forse quello che più piace di questo programma è che ognuno degli chef e cuochi coinvolti sia specialista in un settore. Insomma non si improvvisa.

Dalla Zia Cri, che ha il compito di presentare i piatti della tradizione in versione rivisitata, a Sal De Riso pastry chef di lunga fama che quest’anno si è portato a casa il titolo per il miglio Panettone al World Championship contest. Tra questi Fulvio Marino, indiscusso mastro fornaio che delizia ogni giorno i telespettatori con chicche che riguardano il mondo del pane e derivati.

I crakers secondo Fulvio Marino, ricetta e procedimento

Nella puntata di qualche giorno fa, ha proposto la ricetta dei crakers salati. Vediamo come si preparano.

crakers salati ricetta Fulvio Marino
Crackers fatti in casa (foto da AdobeStock di Ruslan Mitin)

INGREDIENTI

  • 250 g farina 0
  • 250 g farina integrale
  • 250 g di acqua
  • 100 g di lievito madre (in alternativa 3 grammi di lievito di birra)
  • 50 g di olio evo
  • 26 g di sale

PROCEDIMENTO (circa 75 minuti più lievitazione)

Per preparare i crakers salati seguendo la ricetta di Fulvio Marino, unite in una ciotola capiente le due farine, il lievito madre (o quello di birra sgretolato se non avete il primo) e gran parte dell’acqua. Iniziate a mescolare con un cucchiaio di legno, quindi quando l’impasto comincerà a risultare compatto, uniamo il sale e la restante acqua.

Lavoriamo qualche minuto, questa volta con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio. Chiudiamo aggiungendo l’olio e lavoriamo fino a farlo assorbire. Copriamo con un canovaccio e facciamo lievitare per 1 ora e mezza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> “È Sempre mezzogiorno”, Fulvio Marino prepara una specialità delle isole Baleari, la Ensaimada

Trascorso il tempo, riprendiamo l’impasto e dividiamolo in due parti, stendiamo ciascun panetto con il mattarello fino ad ottenere uno spessore di 3-4 cm. Posizioniamo ogni panetto su di una teglia e lasciamo lievitare ancora per 15 minuti.

Quindi, ancora con l’aiuto del mattarello, stendiamo di nuovo i due rettangoli ottenendo un impasto dallo spessore di mezzo centimetro. Spennelliamo la superficie con altro olio evo e spolveriamo con del sale, infine con una rotella sagomiamo i craker.

craker ricetta
Craker in bowl (foto da AdobeStock di mizina)

Bucherelliamo con una forchetta, copriamo e lasciamo lievitare un’ultima volta per 30 minuti. Cuociamo in forno caldo a 180° per 25 minuti.