Gli hamburger possono aumentare i rischi di cancro al seno

Gli hamburger possono aumentare i rischi di cancro al seno

Gli hamburger possono aumentare il rischio di cancro al seno di una donna, suggerisce una nuova ricerca di Harvard. La carne trasformata è stata a lungo collegata ad altri tumori del pancreas, della prostata e dell’intestino, ma questo studio è il primo a mostrare un legame con i tumori che iniziano nel seno.

Le donne che hanno consumato la carne più elaborata avevano il nove percento in più di probabilità di sviluppare la malattia, secondo una meta-analisi dei dati di 28 studi precedenti. Non hanno riscontrato alcun rischio elevato per coloro che mangiavano carni rosse non trasformate come manzo, agnello, maiale, vitello, capra e montone. Il World Cancer Research Fund raccomanda di eliminare del tutto la carne rossa, ma il Servizio sanitario nazionale afferma che coloro che non riescono dovrebbero provare a rispettare un limite di 70 g al giorno (l’equivalente di mezzo hamburger o una salsiccia). Gli Stati Uniti non raccomandano un limite specifico.

La quantità di carne lavorata nella dieta americana è diminuita negli ultimi anni, ma milioni ancora superano facilmente il limite proposto di 70 g. Questa nuova ricerca di Harvard offre un’altra ragione per cui le donne continuano a tagliarlo: potrebbe avere un impatto sul rischio di cancro. L’aumento del rischio è modesto al 9%, ma i ricercatori affermano che qualsiasi aumento è significativo.   La carne trasformata è carne che è stata salata, stagionata, fermentata, affumicata o mescolata per fare salsicce, hot dog, salame, pancetta, prosciutto e carne in scatola.

Gli scienziati hanno riunito i dati di 28 studi precedenti e hanno scoperto che quelli che mangiavano più di questo erano più inclini al cancro al seno. Le carni trasformate sono state precedentemente collegate al tumore all’intestino, alla prostata e al pancreas. La principale autrice, la dottoressa Maryam Farvid, della Harvard TH Chan School of Public Health, ha dichiarato: “I lavori precedenti hanno messo in relazione il rischio aumentato di alcuni tipi di cancro con l’assunzione di carne più elaborata. Questa recente meta-analisi suggerisce che il consumo di carne trattato può anche aumentare il rischio di cancro al seno. Pertanto, ridurre la carne lavorata sembra vantaggioso per la prevenzione del cancro al seno.”

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post