Hamburger al sangue, meglio evitarli: il grosso rischio scoperto

Per quale motivo mangiare hamburger al sangue è un qualcosa di non sicuro e che andrebbe sostituito con altre abitudini alimentari.

Una ragazza addenta un panino con hamburger
Una ragazza addenta un panino con hamburger (Foto Canva)

Hamburger al sangue, sarebbe decisamente meglio evitarli. C’è uno studio appositamente condotto che mette in risalto quelli che sono i rischi che le persone possono correre nell’adottare con una certa frequenza questo tipo di cottura della carne.

Lo fanno sapere nello specifico i ricercatori dell‘Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie. Mangiare hamburger al sangue a volte non rappresenta neppure una scelta quanto piuttosto una necessità od un qualcosa che facciamo senza avere potere decisionale in merito. Basti pensare ad esempio ad una situazione come quella che potrebbe vedere un numero elevato di commensali.

Se tra le portate c’è proprio dell’hamburger, o della carne in generale, la fretta di presentare il piatto a tutti nel minor tempo possibile potrebbe portare al trascurare quella che è una corretta e consigliata procedura di cottura. E la stessa cosa potrebbe avvenire al ristorante od al fast food, quando la clientela è bella folta.

Hamburger al sangue, perché poco cotto fa male

Della carne macinata
Della carne macinata (Foto Canva)

In qualsiasi situazione, qualunque tipo di carne – e quindi non solo l’hamburger – può fare si che il rischio di andare incontro a delle ripercussioni per la salute aumentino. Colpa delle possibili contaminazioni batteriche che possono trovare le condizioni ideali per sorgere e per colpire le persone.

LEGGI ANCHE: Cibo nel frigorifero, attento a come lo conservi: rischi due volte

Una cottura a 75° minimo e per almeno 6 minuti rappresenta la condizione base per fare si che qualsiasi presenza di batteri e di altri microrganismi dannosi non rappresenti più un problema. A quella temperatura, prolungata quanto basta, i batteri si dissolvono e con essi tutti i problemi dei quali si fanno vettori.

LEGGI ANCHE: Prosciutto cotto, il migliore al supermercato è solo questo. La classifica definitiva

Con riferimento in particolare all’Escherichia Coli ed alla Salmonella. Tra l’altro la problematica è maggiore con l’hamburger, che è costituito da carne macinata e non da una parte unica. E fa la differenza in positivo anche il tenere la carne al freddo del frigo, prima della sua preparazione e cottura.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pure il maneggiare la carne è importante. Bisogna sempre avere lavato le mani, sia prima che dopo averla toccata, e fare uso di posate, taglieri ed accessori da cucina puliti.